Il rave nel Torinese si chiude con un’ondata di denunce – Oltre 700 e un arresto

05/01/2020

CONDIVIDI

La festa è stata una non stop di 4 giorni

Il rave party di Capodanno a Cirié, in provincia di Torino, si è concluso con un’ondata di denunce. La festa è stata una non stop di 4 giorni: iniziata nella notte del 30 dicembre si è chiusa solo nella serata di ieri, sabato 4 Gennaio.

I carabinieri hanno effettuato controlli a raffica nell’ex cartiera della cittadina del Torinese e hanno denunciato 708 persone per invasione di edifici privati. Venti i ragazzi per detenzione e uso di sostanze stupefacenti.
Un giovane, infine, è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale.

Leggi anche

02/07/2020

Cade dal balcone mentre sistema le zanzariere: madre muore davanti ai figli piccoli

Le è stato fatale un volo di 10 metri. Una donna, 29 anni, madre di 4 […]

leggi tutto...

02/07/2020

Persona travolta e uccisa dal treno Torino-Milano, all’ingresso della stazione – Linea bloccata

Tragico incidente questa mattina, giovedì 2 luglio, sulla linea Torino-Milano. Una persona è stata travolta e […]

leggi tutto...

02/07/2020

Ubriaco, sale sul Torino-Cuneo con un coltello – A bordo maltratta anche il suo cane scaraventandolo a terra, denunciato

L’attività settimanale del Compartimento Polizia Ferroviaria per il Piemonte e la Valle d’Aosta ha portato a […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy