“Il vero smog è quello di Appendino” – L’attacco del presidente di Confesercenti

30/11/2019

CONDIVIDI

Il presidente di Confesercenti Giancarlo Banchieri ha rivolto un duro attacco alla sindaca

Il presidente di Confesercenti Giancarlo Banchieri ha rivolto un duro attacco alla sindaca di Torino Chiara Appendino.
“Gli unici inquinatori in questa città sono Appendino e i suoi assessori. E diffondono veleni ben più pericolosi dell’anidride carbonica: l’improvvisazione, il dilettantismo, la malafede” – ha dichiarato, ripreso dall’Ansa Giancaro Banchieri, riguardo alla diatriba sulla nuova Ztl. Poi ha aggiunto:
“Anche l’ultimo pilastro del già traballante edificio della Ztl targata Appendino è miseramente crollato.
L’ammissione dell’assessore Unia che non esiste alcuno studio ambientale sancisce definitivamente ciò che quanti si oppongono al provvedimento hanno sempre sostenuto: non c’è alcuna evidenza di un beneficio ambientale e il provvedimento serve soltanto a fare cassa. La realtà – conclude Banchieri- “è che in questi anni abbiamo assistito a una pantomima indecorosa: uno studio annunciato e mai esistito a fronte di un altro studio ben noto, quello di 5T, che smentisce gli effetti ambientali della Ztl lunga. Il ‘centro aperto’ non è altro che una tassa d’ingresso che rischia di far morire le attività del centro e compromettere il diritto alla mobilità”.

Leggi anche

30/05/2020

Torino, picchiato dal branco e rapinato fuori dalla discoteca – Identificato un aggressore

Accerchiato e picchiato da quattro persone che gli hanno rubato il cellulare, i soldi e una […]

leggi tutto...

30/05/2020

Appendino a colloquio con Conte: “Piano da 3 miliardi di euro per le città per affrontare la crisi”

Garantire i servizi essenziali e procedure più veloci per accelerare sugli investimenti. Sono  due degli obiettivi […]

leggi tutto...

30/05/2020

Conte: “Il blocco non ha più senso” – Anche il Piemonte riapre i confini il 3 Giugno

“Qualche migliaio di contagiati non possono tenere prigionieri milioni di persone” – è questa la linea […]

leggi tutto...