Nas di Torino – Multato il bistrot di Cannavacciuolo

22/12/2017

CONDIVIDI

Sul menù presentato ai tavoli mancava l’indicazione di alcuni alimenti congelati

I carabinieri del Nas e l’Asl di Torino hanno svolto ispezioni in alcuni ristoranti esclusivi della città.
Non è andata particolarmente bene al Cannavacciuolo Bistrot di Torino, aperto da pochi mesi nella zona della Gran Madre.

Lievi le irregolarità riscontrate nel locale, che fanno però scalpore se associate ad uno degli chef più noti in Italia:

Nel congelatore del bistrot gli agenti del Nas e gli ispettori dell’Asl hanno trovato pesce, pasta, dolci e ortaggi, sottoposti al regolare processo di «abbattimento. Ma sul menù presentato ai tavoli mancava l’indicazione di “alimenti congelati”.

Una seconda multa di millecinquecento euro è stata fatta ai gestori del locale per la mancanza di un corretto sistema di tracciabilità di alcune materie prime utilizzate. La sanzione è legata alla registrazione dei prodotti consegnati al locale che non è apparsa del tutto precisa.

Niente di grave quindi, nulla che possa intaccare la qualità del locale di Cannavacciuolo.

Ma la multa al suo bistrot fa notizia. Ora il famoso chef è pronto a dimostrare che si è trattato semplicemente di un equivoco, un’applicazione molto rigida delle regole.

Leggi anche

08/07/2020

‘Un Po d’Amare’ – 60 kg di rifiuti raccolti nel fiume in 4 mesi, il 60% è plastica

Un ‘Po d’Amare’ – l’iniziativa voluta da Amiat Gruppo Iren, predisposta da Fondazione per lo sviluppo […]

leggi tutto...

09/07/2020

Dopo 100 giorni di chiusura riapre il Castello del Valentino “Un Patrimonio che torna ai Torinesi e ai visitatori”

Dopo un lunghissimo periodo di chiusura durato oltre 100 per le restrizioni causate dall’emergenza coronavirus, il […]

leggi tutto...

09/07/2020

Torino: raffica di multe in centro per bici e monopattini, quasi 50 in poche ore

La scorsa sera, tra le 21.00 e le 24.00 nella zona centro, il Reparto Radiomobile della […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy