31/03/2019

Cronaca

Omicidio dei Murazzi, fermato un uomo di 27 anni

Centro

/
CONDIVIDI

Omicidio dei Murazzi, svolta nelle indagini: c’è un fermato per l’uccisione di Stefano Leo

Omicidio dei Murazzi preso il presunto autore

Omicidio dei Murazzi questa sera è arrivata la svolta nelle indagini per l’omicidio dei Murazzi. Infatti, intorno alle 21 a coronamento di un’indagine condotta da Carabinieri e Procura della Repubblica di Torino, si sta valutando di procedere al fermo di indiziato di delitto di un 27enne cittadino italiano di origini marocchine con piccoli precedenti penali, ritenuto l’autore dell’omicidio di Stefano Leo, avvenuto ai Murazzi del Po in data 23 febbraio 2019. Il fermo è stato poi formalizzato alle 23.30.

Trovata anche la presunta arma del delitto

Le numerose fonti di prova raccolte nonchè il lavoro investigativo condotto in questo mese ha consentito ai Carabinieri e ai Pubblici Ministeri titolari delle indagini di trovare i primi riscontri, tra cui la presunta arma del delitto, alle dichiarazioni  rese dal fermato presso il Comando Provinciale dei Carabinieri.

La svolta dopo la marcia per Stefano

Il giovane, nel pomeriggio di domenica 31 marzo, poche ore dopo la marcia organizzata dagli amici e dal padre di Stefano Leo, si è presentato spontaneamente per riferire sull’omicidio in Questura da dove, a titolo collaborativo, sono stati subito avvisati i Carabinieri che stanno indagando sull’efferato omicidio. I militari lo hanno allora condotto presso gli uffici del Comando Provinciale di Via Valfrè dove, alla presenza del difensore di fiducia, è stato formalmente interrogato. Dopo i dovuti preliminari accertamenti sulla dinamica raccontata i carabinieri continuano le indagini per la raccolta di ulteriori riscontri al delitto ai fini di chiarirne anche il movente.

17/04/2024 

Sport

Caos Juve – Ronaldo vince l’arbitrato: la Juventus dovrà pagargli 9,7 milioni di euro

Caos Juve – Ronaldo vince l’arbitrato: la Juventus dovrà pagargli 9 milioni di euro La Juventus […]

leggi tutto...

17/04/2024 

Territorio

Torino – 750 nuove piante per rigenerare la zona Parella: interventi in 5 aree verdi

Torino – Parella più verde con 750 nuove piante: rigenerate 5 aree verdi Il quartiere Parella […]

leggi tutto...

17/04/2024 

Territorio

Torino – Il Bioparco Zoom è sempre più grande: aprono i “Giardini meraviglia”. Ecco tutte le novità

Torino – Zoom è sempre più grande: aprono i “Giardini meraviglia” e una bellissima Oasi di […]

leggi tutto...

17/04/2024 

Cronaca

Orrore a Torino – Donna violentata nell’androne di un palazzo. E’ caccia al maniaco

Orrore a Torino – Donna violentata nell’androne di un palazzo. E’ caccia al maniaco A Torino, […]

leggi tutto...

17/04/2024 

Territorio

Torino – Riapre la storica “Latteria Svizzera” nel parco Valentino. Locale rinnovato, ecco le novità

Torino – Riapre la “storica” Latteria Svizzera nel parco Valentino. Locale rinnovato, ecco le novità La […]

leggi tutto...

17/04/2024 

Territorio

Torino – Elkann “2024 sarà anno bellissimo per Stellantis” . Ma a Mirafiori parte un’altra cassa integrazione (E Tavares aumenta lo stipendio)

Torino – Elkann “2024 sarà anno bellissimo per Stellantis” . Ma a Mirafiori parte un’altra cassa […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy