Ottima notizia per i Rider – Nuovo contratto collettivo: 10 euro all’ora e arriva l’indennità pioggia

16/09/2020

CONDIVIDI

L’intesa è stata firmata nella giornata di eri da AssoDelivery

Ottima notizia per i rider che avranno a disposizione un nuovo contratto collettivo nazionale di lavoro.

Un’intesa firmata nella giornata di eri da AssoDelivery, associazione che rappresenta quasi tutti i gruppi del settore (Deliveroo, Glovo, Just Eat, Social Food e Uber Eats e l’Ugl).
I fattorini che trasportano cibo in bicicletta resteranno lavoratori autonomi: per loro niente ferie o malattia pagate.

Ma, spiega il Corriere della Sera – sono introdotti per la categoria una serie di diritti aggiuntivi: formazione e fornitura gratuita delle dotazioni di sicurezza, come la la giacca ad alta visibilità che verrà sostituita ogni 1.500 consegne. Anche il casco sarà sostituito ogni 4 mila.

I rider riceveranno un compenso minimo da 10 euro lordi per ogni ora di lavoro. Si aggiunge inoltre un’indennità integrativa che va dal 10 al 20% per il maltempo, il lavoro notturno e le festività.

Previsto anche un incentivo di sette euro l’ora per i primi quattro mesi in caso di apertura del servizio in una nuova città, anche in mancanza di proposte di lavoro.
Infine, un premio di risultato per i rider, che consiste in una somma di 600 euro, una tantum, ogni 2 mila consegne.

Leggi anche

18/09/2020

Torino – Folle moldavo aggredisce i poliziotti a colpi di arti marziali. Arrestato

E’ domenica sera e un cittadino italiano 46enne ha una piccola discussione sotto casa, nel quartiere […]

leggi tutto...

18/09/2020

Piemonte – Scontro sulla pillola abortiva, Ordine dei medici contro Cirio: “Rispetti le linee del Ministero”

Il presidente dell’Ordine dei Medici di Torino, Guido Giustetto si è rivolto al presidente della Regione […]

leggi tutto...

18/09/2020

Piemonte – Fingevano di accogliere migranti, poi si incassavano i rimborsi: truffa da 300mila euro

Sono stati scoperti dal Nucleo di Polizia Economico Finanziaria della Guardia di Finanza. Tre cooperative hanno […]

leggi tutto...