03/04/2020

Papà scende nel giardino sotto casa con la figlia e il cane e viene multato – “Assurdo, non pagherò nulla”

CONDIVIDI

L’episodio è avvenuto mercoledì mattina a Torino. Un uomo, residente nel quartiere Borgo Vittoria, è sceso in strada, portando a spasso la figlia piccola e il cane.

Il suo nome dell’uomo è Francesco Martelli: l’uomo ha voluto rendere pubblica la vicenda che considera assurda.
Martelli, mercoledì mattina, scende sotto casa, e si avvicina ai giardini di via Sospello.

Quindi, racconta, si sono avvicinate alcune volanti della polizia che hanno richiamato le persone che in quel momento si trovavano nella zona attorno al giardino, invitandole a presentare i documenti.

“Mia figlia – ha spiegato l’uomo a Repubblica – “ voleva prendere una boccata d’aria. Quel giorno era da me. La bambina sta un po’ con me e un po’ con la mia ex moglie”.
Ma quando arrivano gli agenti “Non volevano sentire ragioni – continua il suo racconto Martelli – “né che ero a spasso con il cane e la bimba, né che mi trovassi sotto casa, a 50 metri da casa, o che fossi entrato dall’altra parte, dove non c’era nessun nastro bianco e rosso che vietava l’ingresso. L’agente mi ha guardato e ha detto: ci hanno chiamato, dobbiamo fare i verbali. Poi faccia ricorso al prefetto. Non la paghi e faccia ricorso”.

E l’uomo, infatti, non firma nulla. “Non l’ho voluto fare, non ho voluto mettere la firma sotto una multa che reputo un abuso. Non solo nei confronti miei, ma di tutti quelli che sono stati multati con me”.

La multa è di 400 euro. “Ma che senso ha – si chiede il padre della bimba – “ Solo perché i vicini chiamano, c’è qualcuno intollerante che non vuol vedere gente a spasso con i cani o con i bambini sotto casa, allora devono arrivare a fare le multe? Non eravamo in giro in auto, non eravamo lontani dall’abitazione, ma sotto casa. E facevamo cose permesse. Avevo la mascherina, eravamo a distanza. Sono entrato in un posto dove non c’era nessun divieto di accesso”.
Secondo la ricostruzione dell’uomo ci sarebbero state, non lontano da lui, anche altre quattro persone, tutte con il cane, ma anche  una coppia di ottantenni che stava buttando l’immondizia., tutti multati.
E tutti probabilmente faranno ricorso. Ma quanto è accaduto mercoledì mattina in zona Borgo Vittoria e chissà in quanti altri posti a Torino e nel Paese fa riflettere sulla mancanza di chiarezza delle ultime norme.

05/05/2021 

Cronaca

Torino – Follia in Barriera: aggredisce senza motivo due fratellini. Prende a testate uno e minaccia con coltello l’altro

Ha seguito e aggredito nell’androne di casa due fratelli che stavano rincasando. I ragazzini, rispettivamente di […]

leggi tutto...

05/05/2021 

Cronaca

Torino – Rumeno ubriaco in pieno giorno aggredisce barista e si impossessa del bancone per bere: arrestato

Sono le 16 di giovedì in zona Borgo Vittoria quando un cittadino romeno di 33 anni […]

leggi tutto...

05/05/2021 

Cronaca

Torino – Maxi intervento contro la ‘Ndrangheta. Lega “Operazione Dia dimostra che Stato è piu’ forte”

“La maxi operazione Platinum della Dia condotta a Torino, che ha coinvolto una rete internazionale con […]

leggi tutto...

05/05/2021 

Sanità

Finalmente in Piemonte i tamponi a prezzi calmierati: “Anche in farmacia”, Info utili

I farmacisti piemontesi effettueranno i tamponi per lo screening del Covid19 a un prezzo calmierato di […]

leggi tutto...

05/05/2021 

Cultura

Un capolavoro di Caravaggio alle porte di Torino – Inaugura l’esposizione d’importanza internazionale

Riapre domani, giovedì 6 Maggio (dopo essersi trasformato in hub vaccinale) i l Museo di Rivoli- […]

leggi tutto...

05/05/2021 

Economia

Effetto Covid – Crollo del mercato retail moda in Italia: persi 20 miliardi di euro in un anno

La combinazione pandemia più crescita dell’ e-commerce (un’abitudine diffusa e rafforzata dalle misure restrittive causate dal […]

leggi tutto...

Sono stati diffusi i dati del nuovo Report Fashion High Street 2021

made with by dsweb.lab | Privacy Policy