03/04/2020

Papà scende nel giardino sotto casa con la figlia e il cane e viene multato – “Assurdo, non pagherò nulla”

CONDIVIDI

L’episodio è avvenuto mercoledì mattina a Torino. Un uomo, residente nel quartiere Borgo Vittoria, è sceso in strada, portando a spasso la figlia piccola e il cane.

Il suo nome dell’uomo è Francesco Martelli: l’uomo ha voluto rendere pubblica la vicenda che considera assurda.
Martelli, mercoledì mattina, scende sotto casa, e si avvicina ai giardini di via Sospello.

Quindi, racconta, si sono avvicinate alcune volanti della polizia che hanno richiamato le persone che in quel momento si trovavano nella zona attorno al giardino, invitandole a presentare i documenti.

“Mia figlia – ha spiegato l’uomo a Repubblica – “ voleva prendere una boccata d’aria. Quel giorno era da me. La bambina sta un po’ con me e un po’ con la mia ex moglie”.
Ma quando arrivano gli agenti “Non volevano sentire ragioni – continua il suo racconto Martelli – “né che ero a spasso con il cane e la bimba, né che mi trovassi sotto casa, a 50 metri da casa, o che fossi entrato dall’altra parte, dove non c’era nessun nastro bianco e rosso che vietava l’ingresso. L’agente mi ha guardato e ha detto: ci hanno chiamato, dobbiamo fare i verbali. Poi faccia ricorso al prefetto. Non la paghi e faccia ricorso”.

E l’uomo, infatti, non firma nulla. “Non l’ho voluto fare, non ho voluto mettere la firma sotto una multa che reputo un abuso. Non solo nei confronti miei, ma di tutti quelli che sono stati multati con me”.

La multa è di 400 euro. “Ma che senso ha – si chiede il padre della bimba – “ Solo perché i vicini chiamano, c’è qualcuno intollerante che non vuol vedere gente a spasso con i cani o con i bambini sotto casa, allora devono arrivare a fare le multe? Non eravamo in giro in auto, non eravamo lontani dall’abitazione, ma sotto casa. E facevamo cose permesse. Avevo la mascherina, eravamo a distanza. Sono entrato in un posto dove non c’era nessun divieto di accesso”.
Secondo la ricostruzione dell’uomo ci sarebbero state, non lontano da lui, anche altre quattro persone, tutte con il cane, ma anche  una coppia di ottantenni che stava buttando l’immondizia., tutti multati.
E tutti probabilmente faranno ricorso. Ma quanto è accaduto mercoledì mattina in zona Borgo Vittoria e chissà in quanti altri posti a Torino e nel Paese fa riflettere sulla mancanza di chiarezza delle ultime norme.

28/06/2022 

Cronaca

Torino – Architetto ucciso in casa dai ladri a colpi di pistola: sei fermati

Torino – Architetto ucciso in casa dai ladri, a colpi di pistola: sei fermati La rapina […]

leggi tutto...

28/06/2022 

Territorio

Autostrade – Aumento pedaggi in arrivo: ecco da quando (e di quanto)

Tornano a crescere le tariffe del pedaggio autostradale. Dopo una pausa di quattro anni, tornano a […]

leggi tutto...

28/06/2022 

Economia

Russia in default sul debito estero: è la prima volta in 100 anni

Per la prima volta dal 1918 la Russia ha registrato il default sul debito estero. E’ […]

leggi tutto...

28/06/2022 

Cronaca

Torino, violenta rapina – Commerciante assalito e quasi strozzato da egiziani: inseguiti e arrestati

Torino – Commerciante rapinato e quasi strozzato in centro da egiziani: inseguiti e arrestati Violenta rapina […]

leggi tutto...

27/06/2022 

Torino – Allerta Gialla per temporali e grandine su tutto il territorio. La situazione

Torino – Allerta Gialla per temporali su tutto il territorio. La situazione Arpa Piemonte comunica che […]

leggi tutto...

11/06/2022 

Territorio

In Piemonte è lotta alla ‘Popillia Japonica’ – Ingenti danni a colture erbacee, prati e tappeti erbosi. Un piano per affrontarla

In Piemonte è lotta alla ‘Popillia Japonica’ – Ingenti danni a colture erbacee, prati e tappeti […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy