Poliziotti ancora accerchiati e picchiati da gruppo di pusher – Petrarulo “In Barriera situazione ingestibile, ora basta”

06/01/2020

CONDIVIDI

La situazione nel quartiere è in piena emergenza

Nella notte di sabato un altro episodio allarmante è accaduto in Barriera di Milano, proprio nel cuore  dello spaccio nel quartiere. Fra via Montanaro e via Scarlatti una decina di delinquenti, allertati da un pusher che stava per essere arrestato, ha circondato due poliziotti di pattuglia.

Sono volate minacce e botte: un agente è stato ferito ed è finito all’ospedale con una prognosi di 10 giorni. Sono serviti i rinforzi per catturare il pusher in fuga, sorpreso mentre nascondeva alcune dosi di droga.
“Il fatto increscioso e preoccupante che è accaduto sabato in via Montanaro , luogo ormai noto per le denunce per lo spaccio e per gli episodi incivili che avvengono nella via e limitrofa via Scarlatti ha portato due poliziotti in servizio a essere accerchiati da una decina di “delinquenti”, che hanno messo a repentaglio la vita degli agenti – commenta Raffaele Petrarulo, prossimo consigliere comunale a Torino e politico di lungo corso in Barriera di Milano.

Petrarulo ribadira’ nei prossimi giorni, non appena si insediera’ in Consiglio, che la situazione di Barriera è in piena emergenza ed è necessario intervenire al piu’ presto.

“E’ dal 2014 – aggiunge il consigliere – “con la petizione sulla sicurezza con oltre 1000 firme di cittadini certificate, che chiedemmo un pattuglione interforze h24 in quell’aria Mercatale e vie limitrofe. Appena tornerò in Sala Rossa sara’ la prima cosa che chiedero’ alla sindaca Appendino, che fu votata proprio perché il PD e Fassino su questo tema non ci sentirono molto. Ma la petizione, presentata ormai sei anni fa da me, da Fabrizio Genco e Alberto Barona non fu tenuta in considerazione. Ora, dopo questi 6 anni, si può tranquillamente affermare che i visionari, come ci definirono, non eravamo certo noi, ma altri”.

Leggi anche

08/07/2020

‘Un Po d’Amare’ – 60 kg di rifiuti raccolti nel fiume in 4 mesi, il 60% è plastica

Un ‘Po d’Amare’ – l’iniziativa voluta da Amiat Gruppo Iren, predisposta da Fondazione per lo sviluppo […]

leggi tutto...

09/07/2020

Dopo 100 giorni di chiusura riapre il Castello del Valentino “Un Patrimonio che torna ai Torinesi e ai visitatori”

Dopo un lunghissimo periodo di chiusura durato oltre 100 per le restrizioni causate dall’emergenza coronavirus, il […]

leggi tutto...

09/07/2020

Torino: raffica di multe in centro per bici e monopattini, quasi 50 in poche ore

La scorsa sera, tra le 21.00 e le 24.00 nella zona centro, il Reparto Radiomobile della […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy