23/11/2017

Territorio

Saldo Tari: stop alle agevolazioni per i ritardatari – In arrivo lettere per 450.000 torinesi

CONDIVIDI

In arrivo lettere per 450.000 famiglie torinesi, in vista della scadenza per il pagamento del saldo Tari per le utenze domestiche, da versare entro lunedì 11 dicembre.

Le lettere contengono i dati utilizzati per calcolare la tassa e l’importo della rata di conguaglio, con le eventuali riduzioni applicate per le famiglie a basso reddito sulla base delle dichiarazioni contenute nel modello Isee.

Così spiegano, in dettaglio, dal Comune: “Gli uffici della Direzione Tributi ricordano che, da quest’anno, è ancora più importante pagare per tempo: gli eventuali ritardi comporteranno infatti, per coloro che hanno richiesto la riduzione sulla tassa, la perdita automatica dell’agevolazione e il recupero dell’intero importo con la cartella del 2018. Solo se nel corso del 2017 la situazione reddituale fosse cambiata rispetto a quanto riportato nell’Isee già presentato – ad esempio, per la perdita del lavoro e per essere stati posti in mobilità – è possibile ripresentare attraverso il Caf una nuova dichiarazione entro la fine dell’anno, senza incorrere nella cancellazione del beneficio”.

“L’annullamento delle agevolazioni per coloro che non rispettano le scadenze di pagamento – aggiunge l’assessore al Bilancio e ai Tributi, Sergio Rolando – è una misura che integra le iniziative, già in atto, di contrasto al fenomeno della morosità o comunque dei versamenti effettuati in colpevole ritardo. In questo modo contiamo di spingere i cittadini, se intendono beneficiare delle riduzioni legate al reddito familiare, a corrispondere non oltre le date prefissate gli importi dovuti per la tassa sulla raccolta e il trattamento dei rifiuti”.

Per maggiori informazioni sui documenti del saldo i cittadini possono consultare il sito web della Città di Torino alla pagina ww.comune.torino.it/tasse/iuc/tari/, telefonare al numero 011.011.24853 (dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 18 e il sabato dalle 8 alle 13), oppure, per segnalare inesattezze e allegando copia del proprio documento d’identità, scrivere all’indirizzo di posta elettronica tassarifiuti@comune.torino.it o, se si possiede posta certificata, a tributi@cert.comune.torino.it .

17/07/2024 

Territorio

Paura nel Torinese – Donna cade in un’apertura “a bocca di lupo”. Salvata dai pompieri

Paura nel Torinese – Donna cade in un’apertura “a bocca di lupo” Paura nella giornata di  […]

leggi tutto...

17/07/2024 

Territorio

Torino – Restyling di via Sacchi grazie all’arte. Muri riqualificati con disegni e pannelli: il progetto

Torino – Restyling di via Sacchi grazie all’arte. Muri riqualificati con disegni e pannelli Inaugurato in […]

leggi tutto...

17/07/2024 

Territorio

A Torino ci sono 2 nuove vie pedonali: “Successo per la sperimentazione: più sicurezza, più spazi e meno inquinamento”. Ecco dove

A Torino ci sono 2 nuove vie pedonali: “Successo per la sperimentazione: più sicurezza, più spazi […]

leggi tutto...

17/07/2024 

Sport

Plusvalenze Juve, chiesto il rinvio a giudizio per Andrea Agnelli, Nedved e altri ex dirigenti. Altra penalizzazione in arrivo?

Plusvalenze Juve, chiesto il rinvio a giudizio per Andrea Agnelli e gli ex dirigenti L’inchiesta Prisma […]

leggi tutto...

17/07/2024 

Politica

“No al sequestro delle liquidazioni dei dipendenti pubblici (TFS-TFR)!” – Sindacati contro il Governo lanciano la petizione

“No al sequestro delle liquidazioni dei dipendenti pubblici (TFS-TFR)!” – Sindacati contro il Governo CGIL, UIL, […]

leggi tutto...

17/07/2024 

Cronaca

Vergogna a Torino – Furti a raffica nelle scuole materne, prese di mira dai ladri. Comune “costretto” a installare gli antifurti

Vergogna a Torino – Furti a raffica nelle scuole materne, prese di mira dai ladri. Negli […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy