29/08/2022

Economia

Stangata bollette – Carlo Bonomi (Confindustria): “Il governo può e deve intervenire sulla crisi del gas”

CONDIVIDI

Dopo il livello record toccato dal prezzo del gas, allarmano le stangate che, con le bollette, possono colpire molti settori produttivi e dei servizi.

Il presidente di Confindustria, Carlo Bonomi,  intervistato dl Tg1, ribadisce che il governo Draghi deve intervenire sulla crisi del gas.

“Serve un tetto del prezzo del gas a livello europeo o nazionale – ha dichiarato al Tg1 – sganciare il costo dell’elettricità dal prezzo del gas, con una sospensione temporanea dei certificati Ets e riservare una quota della produzione dell’energia rinnovabile a costo amministrato alle aziende manifatturiere come fanno in altri Paesi”.

Per calmierare gli effetti del prezzo del gas ci sarebbero già stati contatti tra il ministro dell’Economia Daniele Franco e della Transizione Ecologica, Roberto Cingolani.

“Più che un decreto  che dovrebbe passare all’esame del Parlamento mettendo in difficoltà le agende a ridosso dello scioglimento e poi dell’insediamento delle Camere – spiega la redazione di Rainews24 – ” le misure potrebbero entrare con un emendamento nel decreto Aiuti Bis, l’unico ora pendente in Parlamento per il quale si prefigura un iter velocissimo entro metà settembre”.

“Il piano prevederà step progressivi legati alle eventuali difficoltà che dovessero emergere – si legge sulla pagina di economia di Rainews24 – ” Le prime a poter essere interessate saranno le aziende interrompibili, cioè in grado di spegnere gli impianti per due tre giorni senza danneggiare la produzione. Si pensa anche a programmare interventi di manutenzione. Per favorire questi processi potrebbero anche arrivare incentivi. E su questo lavora il Ministro dello Sviluppo, Giancarlo Giorgetti con decreti che rafforzano i contratti di sviluppo e mettono sul tavolo 2 miliardi per finanziare 101 progetti che puntano alla riduzione di almeno il 40% delle emissione dirette di gas effetto serra e di almeno il 20% il consumo di energia. L’80% delle risorse andranno al Sud, il 20 al Centro-Nord. Al momento gli stoccaggi hanno superato quota 80% ma quello che preoccupa è la crescita esponenziale del prezzo del gas”.

05/12/2022 

Territorio

Torino – Un impianto per la produzione di idrogeno sul territorio chivassese, ecco il progetto

Torino – Un impianto per la produzione di idrogeno sul territorio chivassese, ecco il progetto La […]

leggi tutto...

05/12/2022 

Cronaca

Torino – Processo Cospito, Palagiustizia blindato. Caos in città, barista picchiato

Processo a Torino. Un corteo per chiedere la sua liberazione per le vie della città. per […]

leggi tutto...

05/12/2022 

Territorio

Torino – Il bel gesto di Gasperini, ‘sindaco per un giorno’ a Grugliasco: “Regalo un campo da calcio ai ragazzi”

Torino – Il bel gesto dell’allenatore Gasperini, sindaco per un giorno a Grugliasco: “Regalo un campo […]

leggi tutto...

05/12/2022 

Territorio

Mondiali – La Ministra dell’Interno tedesca Faeser sugli spalti con la fascia arcobaleno, contro la Fifa e i funzionari qatarioti

Mondiali – La Ministra dell’Interno tedesca Faeser sugli spalti con la fascia arcobaleno, contro la Fifa […]

leggi tutto...

05/12/2022 

Cronaca

Ucraina, i costi della guerra – Biden “Quello di Putin è un piano malato, ma il dialogo resta aperto”

Ucraina, i costi della guerra – Biden “Quello di Putin è un piano malato, ma il […]

leggi tutto...

05/12/2022 

Territorio

A Torino arriva la prima ‘pizza circolare’ in Italia. “E’ la prima pizza intelligente”. Ecco di cosa si tratta

La rivisitazione di un grande classico della cucina italiana secondo i principi dell’economia circolare applicata al […]

leggi tutto...