05/12/2022

Cronaca

Torino – Processo Cospito, Palagiustizia blindato. Caos in città, barista picchiato

CONDIVIDI

Processo a Torino. Un corteo per chiedere la sua liberazione per le vie della città.

per l’anarchico Alfredo Cospito è stato chiesto l’ergastolo e dodici mesi di isolamento diurno per l’attentato alla scuola allievi dei carabinieri di Fossano, del 2005.

Per la sua compagna, Anna Beniamino Saluzzo, la Procura di Torino ha chiesto 27 anni e un mese.

Queste le parole di Cospito in una dichiarazione spontanea nel corso dell’udienza che si è aperta oggi:  “Condannato in un limbo senza fine, in attesa della fine dei miei giorni Non ci sto e non mi arrendo ma continuerò il mio sciopero della fame per l’abolizione del 41 bis e dell’ergastolo ostativo fino all’ultimo mio respiro per far conoscere al mondo questi due abomini repressivi di questo Paese”.

Cospito è militante della  Federazione anarchica informale (Fai) e rischia l’ergastolo, per l’attentato alla scuola allievi carabinieri. nel 2006 venenro fatti esplodere due ordigni.

Per questo episodio l’anarchico è stato condannato a 20 anni.

Ma – spiega l’Ansa – ” la Corte D’Appello di Torino, presieduta da Piera Caprioglio, dovrà decidere se rideterminare il reato in strage politica. In aula è iniziata la requisitoria del procuratore generale Francesco Saluzzo e del pm Paolo Scafi In collegamento, dal carcere di Rebibbia anche Anna Beniamino “Questo è un processo politico” per “una strage senza strage attribuita senza prove. Alla fine delle dichiarazioni spontanee i compagni dei due anarchici presenti in aula hanno lanciato slogan tra cui “Se vai con il nucleare ti tocca zoppicare”, un chiaro riferimento all’attentato avvenuto a Genova nel 2012, quando l’ad dell’Ansaldo venne gambizzato. Per questa vicenda Cospito è stato condannato.

Caos oggi a Torino

“Gli anarchici in corteo – continua l’Agenzia Ansa – “hanno chiesto la liberazione di Alfredo Cospito, per le vie di Torino. In circa 250 si sono mossi dal presidio davanti a Palazzo di Giustizia, dove si sta svolgendo l’udienza d’Appello. In apertura il corteo un striscione rinforzato con dei pannelli, mentre in prima fila antagonisti indossano dei caschi. Alcune scritte sono state fatte sui muri delle banche, mentre un barista, che si era lamentato per gli atti vandalici, è stato malmenato. Sono stati accesi dei fumogeni e sono state fatte esplodere diverse bombe carta. Il corteo è arrivato in corso Regina Margherita, in direzione del mercato di Porta Palazzo”.

 

28/01/2023 

Sport

Toro – Grande rimonta, sfiora l’impresa “Potevamo vincere. Ilic? Ecco quando arriva”

Toro – Grande rimonta, sfiora l’impresa “Potevamo vincere. Ilic? Ecco quando arriva” Grande rimonta del Toro […]

leggi tutto...

28/01/2023 

Politica

Il Sistema Piemonte si è presentato all’ONU – L’incontro a New York, con Istituzioni e Chef

Il Piemonte ha incontrato New York alle Nazioni Unite, a chiusura della permanenza della delegazione piemontese negli […]

leggi tutto...

28/01/2023 

Cronaca

Torino – Bici lanciata in testa al ragazzo ai Murazzi: il giovane si sta risvegliando dal coma. Le indagini avanzano

Torino – Bici lanciata in testa al ragazzo ai Murazzi: il giovane si sta risvegliando dal […]

leggi tutto...

28/01/2023 

Territorio

Piemonte – Ora è possibile ritirare le medicine in farmacia solo presentando la tessera sanitaria. Info utili

Piemonte – Ora è possibile ritirare le medicine in farmacia solo presentando la tessera sanitaria. Info […]

leggi tutto...

28/01/2023 

Cronaca

Torino – Strozza il cane in piena via Roma: i passanti danno l’allarme. Denunciato per maltrattamenti

Stava letteralmente strozzando il suo cane, alzandolo ripetutamente in alto e con forza, con il guinzaglio. […]

leggi tutto...

27/01/2023 

Economia

Bonomi (Confindustria): “Il 2023 per le imprese? Sarà migliore di quanto potevamo immaginare”

Bonomi (Confindustria): “Il 2023 per le imprese? Sarà migliore di quanto potevamo immaginare” Ottimismo per il […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy