10/06/2024

Territorio

Torino protagonista della missione spaziale su Marte – Obiettivo: “trovare la vita sul ‘pianeta rosso’. Il progetto

CONDIVIDI

Da Torino in missione su Marte – Il progetto per trovare la vita sul “pianeta rosso”

Torino sarà protagonista della prossima missione spaziale che, tra quattro anni, andrà alla ricerca di tracce di vita su Marte. Thales Alenia Space ha firmato un contratto con l’Agenzia Spaziale Europea (ESA) del valore di circa 522 milioni di euro per completare la missione ExoMars 2028. Il contratto prevede la costruzione del Modulo di Ingresso, Discesa e Atterraggio su Marte (EDLM) e la manutenzione dei veicoli già realizzati per la missione del 2022.

Il lancio, previsto dal Kennedy Space Center tra ottobre e dicembre 2028, cercherà di rispondere a domande sull’esistenza di vita su Marte. La missione, guidata dall’ESA con la collaborazione della NASA e il sostegno dell’Agenzia Spaziale Italiana, prevede l’invio di un rover europeo in grado di muoversi autonomamente sul pianeta.

Il rover, atteso su Marte nel 2030, sarà dotato di una trivella sviluppata da Leonardo a Nerviano (Milano) per raccogliere campioni di terreno fino a 2 metri di profondità e analizzarli con il laboratorio analitico (ALD) di Thales Alenia Space. L’obiettivo è trovare batteri, vivi o fossili, che proverebbero l’esistenza di vita passata o presente su Marte.

Il Trace Gas Orbiter (TGO), già attivo in orbita marziana, continua a rilevare gas nell’atmosfera, in particolare metano, e trasmette dati cruciali per la comprensione dei potenziali indicatori di vita. Il TGO, con una notevole quantità di carburante residuo, supporterà la missione ExoMars 2028.

Torino protagonista

La Torinese Thales Alenia Space Italia, prime contractor industriale della missione, è responsabile della progettazione del modulo EDLM, del Radar Altimetro, del Laboratorio Analitico e della loro integrazione sul rover. Il contratto include anche la manutenzione e l’aggiornamento del modulo di trasferimento e del rover, con test per garantirne l’operatività e l’inclusione di un nuovo spettrometro a infrarossi.

Hervé Derrey, CEO di Thales Alenia Space, ha sottolineato l’importanza del contratto ExoMars 2028, rafforzando la posizione dell’azienda nel campo dell’esplorazione spaziale.

Massimo Comparini, CEO di Thales Alenia Space Italia, ha espresso l’onore di essere stati scelti dall’ESA e la fiducia nelle capacità della loro tecnologia e del loro team per continuare a esplorare l’universo.

 

 

24/06/2024 

Il regista Ozpetek denuncia: “Sento peggiorata nell’aria la situazione delle donne. Stiamo tornando indietro”

Ferzan Özpetek è stato ospite al Festival di Taormina, dove ha ricevuto un premio per il […]

leggi tutto...

24/06/2024 

Territorio

Bere troppa acqua può essere tossico – Ecco la quantità ideale: l’ultimo studio

Bere troppa acqua può essere tossico – Ecco la quantità ideale: l’ultimo studio Bere acqua, è […]

leggi tutto...

24/06/2024 

Territorio

Torino – Festa di San Giovanni in piazza per 50mila Torinesi: strade chiuse e divieti. Tutte le INFO

Torino – Festa di San Giovanni in piazza per 50mila Torinesi: strade chiuse e divieti. Tutte […]

leggi tutto...

24/06/2024 

Territorio

Torino – Il Toro cade verso sud: per il Farò di San Giovanni sarà un anno propizio per la città

Torino – Il Toro cade verso sud: per il Farò di San Giovanni sarà un anno […]

leggi tutto...

24/06/2024 

Territorio

Allarme per l’influenza aviaria, letale per i gatti: “Oltre la metà non sopravvive al contagio”: come difendersi

E’ il virus H5N1, conosciuto come influenza aviaria, a destare preoccupazione tra gli scienziati per il […]

leggi tutto...

23/06/2024 

Sport

Magico Sinner, trionfa anche sull’erba – Il Campione ha vinto il torneo di Halle

Magico Sinner, trionfa anche sull’erba – Il Campione azzurro ha vinto il torneo di Halle Jannik […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy