Turista americano derubato alla stazione di Porta Nuova – Fermati due scippatori

25/04/2019

CONDIVIDI

L’uomo era stato derubato del suo zaino a Porta Nuova

Gli agenti della Squadra Volante hanno fermato per un controllo due persone all’interno del Parco del Valentino: un cittadino algerino di 23 anni un libico di 20 anni.

Il cittadino algerino è stato trovato in possesso di un laptop Apple MacBook Pro del quale non è riuscito a dare una giustificazione plausibile circa il possesso, non essendo nemmeno in grado di sboccarlo visto che non conosce la password di accesso. Per questo motivo, i poliziotti hanno accompagnato in Questura le due persone fermate per gli accertamenti del caso.

Al loro arrivo in Questura, i poliziotti hanno riscontrato la presenza negli uffici di polizia di un cittadino americano che, proprio in quel momento, stava facendo denuncia per il furto subito del suo portatile.

L’uomo, infatti, un paio di ore prima era stato derubato del suo zaino, contenente il laptop in questione, all’interno della stazione di Porta Nuova. Gli agenti, dopo aver accertato che il turista americano era il proprietario del portatile in possesso al cittadino algerino, glielo hanno restituito.

Alla luce dei fatti, il cittadino algerino, con precedenti di polizia a carico, è stato fermato per ricettazione, mentre il ventenne libico è stato denunciato in stato di libertà per la violazione delle norme sull’immigrazione.

Leggi anche

05/07/2020

Coronavirus in Piemonte – Zero decessi nelle 24 ore, l’80% dei contagi è asintomatico

Zero decessi nelle ultime 24 ore in Piemonte e quasi l’80% dei nuovi contagi asintomatico (14 […]

leggi tutto...

05/07/2020

Torino – Scoppia un’altra violenta lite in strada: colpito con un coccio di bottiglia, trasportato in ospedale

Nuova violenta lite a Torino, nel quartiere Barriera di Milano. Nella serata di ieri, sabato 4 […]

leggi tutto...

05/07/2020

Agguato contro la Polizia: chiodi a tre punte in strada “Poteva finire in tragedia” – I mezzi diretti a Chiomonte

“Poteva finire in una vera e propria tragedia. Fortunatamente, la fermezza degli autisti degli automezzi in […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy