04/05/2021

Politica

Valle (Pd) “Recovery in Piemonte? L’occasione che Cirio vuole perdere”

CONDIVIDI

“Il nuovo documento presentato dalla giunta regionale sul PNRR cambia titolo e ammette il suo limite: da “PNRR – I progetti del territorio – dossier 31 marzo” diventa “Censimento dei progetti del territorio – dossier 3 maggio”. Era ed è restata perciò una raccolta eterogenea di quello che i Comuni avevano nei cassetti, una raccolta senza criteri e senza visione”.

Sono le parole di consigliere Pd Daniele Valle che aggiunge
“Non sappiamo quale sia la proposta di Cirio per il futuro del Piemonte e ci presentiamo all’appuntamento con il più grande piano di investimenti pubblici dal dopoguerra senza lo straccio di un’idea.
Da 1.273 progetti al 31 marzo, per 26,9 mld di euro, si presentano oggi 2.968 progetti, per 34,5 mld. La dimensione media di progetto passa così da 21 a 11 milioni di euro.
Alcune province esplodono: Torino passa da 181 progetti a 1041, da 3,3 mld a 7,2. Cuneo da 39 a 319 progetti, da 1,8 mld a 2,9 mld. Cenerentola Biella, che passa da 75 a 107 progetti, da 600 a 700 milioni.
I progetti come noto sono suddivisi tra 6 missioni.
– Digitalizzazione e innovazione, che in questa nuova proposta passa da 2,9 a 4 mld
– Rivoluzione verde, da 15,5 a 19,3 mld
– Infrastrutture per la mobilità, da 5,7 a 7,4 mld
– Istruzione e ricerca, da 1,1 a 1,4 mld
– Inclusione e coesione, da 1,3 a 1,9 mld
– Assistenza sanitaria, da 160 a 258 milioni
Particolarmente significativa la quota dedicata all’assistenza sanitaria e in particolare al potenziamento della rete territoriale che passa dallo 0,59% della proposta del 31 marzo allo 0,7% della nuova proposta.
Una miseria sul totale, in aperta violazione delle direttive europee e nazionali che fissano almeno all’8% la quota di PNRR da dedicare a questi temi. E la responsabilità è chiara: la progettazione era inevitabilmente in capo alla Giunta Regionale, su questo non ci si è potuti affidare ai cassetti di progetti da svuotare dei sindaci.
I temi della domiciliarietà, dell’invecchiamento della popolazione e dell’esperienza drammatica di questo anno di pandemia sembrano non aver sfiorato i pensieri della giunta regionale, che persiste col suo approccio ospedalocentrico”.

05/05/2021 

Cronaca

Torino – Follia in Barriera: aggredisce senza motivo due fratellini. Prende a testate uno e minaccia con coltello l’altro

Ha seguito e aggredito nell’androne di casa due fratelli che stavano rincasando. I ragazzini, rispettivamente di […]

leggi tutto...

05/05/2021 

Cronaca

Torino – Rumeno ubriaco in pieno giorno aggredisce barista e si impossessa del bancone per bere: arrestato

Sono le 16 di giovedì in zona Borgo Vittoria quando un cittadino romeno di 33 anni […]

leggi tutto...

05/05/2021 

Cronaca

Torino – Maxi intervento contro la ‘Ndrangheta. Lega “Operazione Dia dimostra che Stato è piu’ forte”

“La maxi operazione Platinum della Dia condotta a Torino, che ha coinvolto una rete internazionale con […]

leggi tutto...

05/05/2021 

Sanità

Finalmente in Piemonte i tamponi a prezzi calmierati: “Anche in farmacia”, Info utili

I farmacisti piemontesi effettueranno i tamponi per lo screening del Covid19 a un prezzo calmierato di […]

leggi tutto...

05/05/2021 

Cultura

Un capolavoro di Caravaggio alle porte di Torino – Inaugura l’esposizione d’importanza internazionale

Riapre domani, giovedì 6 Maggio (dopo essersi trasformato in hub vaccinale) i l Museo di Rivoli- […]

leggi tutto...

05/05/2021 

Economia

Effetto Covid – Crollo del mercato retail moda in Italia: persi 20 miliardi di euro in un anno

La combinazione pandemia più crescita dell’ e-commerce (un’abitudine diffusa e rafforzata dalle misure restrittive causate dal […]

leggi tutto...

Sono stati diffusi i dati del nuovo Report Fashion High Street 2021

made with by dsweb.lab | Privacy Policy