01/04/2020

Territorio

Viminale: “Sì a passeggiata con bimbi o persone disabili” – Ed esplode la polemica “Scelta irresponsabile”

CONDIVIDI

Infuria la polemica, dopo la nuova apertura del Viminale ad una passeggiata intorno alla propria abitazione di un adulto con il proprio figlio piccolo. Non sono permessi giochi o attività sportive.

Ma anche la concessione della semplice passeggiata, che nel testo ministeriale include anche l’accompagnamento di persone disabili o anziani, è bastata per far infuriare la polemica.

“I genitori possono uscire con i figli  ma i divieti sugli spostamenti non cambiano, si può uscire solo per lavoro, necessità e salute”, chiarisce il Viminale: “Nulla cambia per gli adulti ai quali resta sempre consentito fare jogging da soli nei pressi di casa o una semplice camminata.
La circolare è stata inviata nella serata di ieri, 31 Marzo, ai prefetti e ha suscitato la dura reazione di diversi amministratori locali,
In prima linea contro il provvedimento il presidente della Campania De Luca e l’assessore regionale della Lombardia Gallera

Nel mirino anche la decisione del ministero dell’Interno di dare via libera ad alcuni movimenti che riguardano anziani e disabili.

Il Viminale ha dato l’ok alle passeggiate nei pressi della propria abitazione di anziani e disabili accompagnati da persone che ne curano l’assistenza., dal momento che l’uscita è riconducibile “a motivazioni di necessità o salute”. Quindi, si aggiunge nella nota: “queste indicazioni vengano estese alle forze di Polizia quotidianamente impegnate nella ricerca di un giusto equilibrio tra l’attenta vigilanza sulla corretta osservanza delle misure e la ragionevole verifica dei singoli casi”.

Ma il provvedimento ha scatenato la reazione dell’assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera “Non e’ questo il momento di abbassare la guardia. – ha dichiarato – “La circolare diffusa dal ministero dell’Interno rischia di creare un effetto psicologico devastante vanificando gli sforzi e i sacrifici compiuti finora. Il provvedimento ministeriale potrebbe essere inteso come un segnale di allentamento delle misure di contenimento assunte finora. Misure rigide, importanti, che hanno pero’ consentito di contenere la curva dei contagi del coronavirus. La luce in fondo al tunnel rischia di allontanarsi o di spegnersi del tutto nel momento in cui vengono trasmessi messaggi ambigui: l’indicazione utile per tutti deve essere quella di rimanere a casa, ancora per qualche settimana. Solo così riusciremo a sconfiggere questo nemico subdolo e invisibile”.

17/07/2024 

Territorio

Paura nel Torinese – Donna cade in un’apertura “a bocca di lupo”. Salvata dai pompieri

Paura nel Torinese – Donna cade in un’apertura “a bocca di lupo” Paura nella giornata di  […]

leggi tutto...

17/07/2024 

Territorio

Torino – Restyling di via Sacchi grazie all’arte. Muri riqualificati con disegni e pannelli: il progetto

Torino – Restyling di via Sacchi grazie all’arte. Muri riqualificati con disegni e pannelli Inaugurato in […]

leggi tutto...

17/07/2024 

Territorio

A Torino ci sono 2 nuove vie pedonali: “Successo per la sperimentazione: più sicurezza, più spazi e meno inquinamento”. Ecco dove

A Torino ci sono 2 nuove vie pedonali: “Successo per la sperimentazione: più sicurezza, più spazi […]

leggi tutto...

17/07/2024 

Sport

Plusvalenze Juve, chiesto il rinvio a giudizio per Andrea Agnelli, Nedved e altri ex dirigenti. Altra penalizzazione in arrivo?

Plusvalenze Juve, chiesto il rinvio a giudizio per Andrea Agnelli e gli ex dirigenti L’inchiesta Prisma […]

leggi tutto...

17/07/2024 

Politica

“No al sequestro delle liquidazioni dei dipendenti pubblici (TFS-TFR)!” – Sindacati contro il Governo lanciano la petizione

“No al sequestro delle liquidazioni dei dipendenti pubblici (TFS-TFR)!” – Sindacati contro il Governo CGIL, UIL, […]

leggi tutto...

17/07/2024 

Cronaca

Vergogna a Torino – Furti a raffica nelle scuole materne, prese di mira dai ladri. Comune “costretto” a installare gli antifurti

Vergogna a Torino – Furti a raffica nelle scuole materne, prese di mira dai ladri. Negli […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy