Appendino “Sì alla Metro 2, No alla Tav. Non è priorità per il Paese”

02/11/2018

CONDIVIDI

"In questo momento è importante accelerare sull'analisi costi benefici del progetto"

Chiara Appendino, sindaca di Torino, è intervenuta sulle ultime manifestazioni davanti a Palazzo Civico, lo scontro fra i favorevoli e contrari alla Tav.
Per Appendino ciò che piu’ conta in questo momento è procedere all’analisi costi benefici del progetto, che non è comunque considerato dalla sindaca una priorità per il Paese.

Molto piu’ importante, a suo avviso, impegnarsi sul fronte del trasporto pubblico locale e realizzare un’infrastruttura fondamentale per la città come la Metro 2.

Un sindaco non entra nel merito di manifestazioni che vengono organizzate in assenso o dissenso ed è legittimo che qualcuno manifesti una propria preoccupazione o battaglia politica, ma dal mio punto di vista ritengo che l’alta velocità Torino-Lione non sia una priorità per il Paese“- ha dichiarato questa mattina, a margine della commemorazione dei Defunti, la sindaca di Torino.
In questo momento è importante accelerare sull’analisi costi benefici per discutere, coinvolgendo anche il territorio, sulla base di dati oggettivi“. Priorità per Appendino sono gli investimenti per il trasporto pubblico locale.
Le priorità per un sindaco sono gli investimenti nel trasporto pubblico locale – ha aggiunto, ripresa dall’Ansa “Ritengo importante che il governo si impegni per sviluppare progetti per il Tpl come la Metro 2“.

Leggi anche

21/03/2019

Dopo l’aggressione razzista più di mille persone in piazza a Torino “Restiamo umani”

Prese a calci e pugni sul 59 barrato diretto alle Vallette. Il gravissimo episodio a sfondo […]

leggi tutto...

21/03/2019

‘Beccati’ mentre sfilano il portafoglio sul bus ad un’anziana – 4 romeni processati per direttissima

Sono stati arrestati in flagranza di reato 4 romeni, sorpresi a sfilare il portafoglio dalla borsa […]

leggi tutto...

21/03/2019

Il caso – Locali Murazzi e Valentino abbandonati, ingenti perdite del Comune – Esposto alla Corte dei Conti per danno erariale

“Lasciare in stato di abbandono decine di immobili pubblici, rinunciare all’incasso dei canoni di locazione, permettere […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy