Bomba carta durante il derby della Mole – Il Pg: “4 anni di carcere al tifoso”

CONDIVIDI

E’ cominciato il processo d’appello a Giorgio Saurgnani, il tifoso della Juventus di 31 anni, promotore finanziario, sotto accusa per l’esplosione della bomba carta allo stadio Olimpico, il giorno 26 aprile 2015, durante la partita fra granata e bianconeri..

Quattro anni di reclusione per il tifoso sono stati chiesti dal pg Sabrina Noice.

Il 7 febbraio dello scorso anno erano stati inflitti all’uomo due anni e otto mesi, contro la richiesta del pm Andrea Padalino di sette anni e mezzo.
Positivo il commento dell’avvocato difensore di Saurgnani, che ha avuto parole di elogio nei confronti del giudice Angelo Barbieri che, a suo dire: “Ha riportato l’episodio alla giusta dimensione”.

In quel 26 aprile l’esplosione della bomba carta fece numerosi danni, causando il ferimento di 11 persone.

La sentenza verrà pronunciata nei prossimi giorni.

Leggi anche

24/05/2019

Volerà ancora la mongolfiera di Torino “Siamo ottimisti, la renderemo ancora più bella”

Forse la mongolfiera di Borgo Dora non dirà il suo addio definitivo a Torino, come ormai […]

leggi tutto...

24/05/2019

Investita costretta a partorire – La neonata ha aperto gli occhi “Segnali di miglioramento”

Le notizie dall’ospedale Sant’Anna di Torino si possono considerare positive, ma per una quadro più chiaro […]

leggi tutto...

24/05/2019

Bimbo morto all’ospedale – I genitori indagati per infanticidio

Non sembra reggere la versione data dalla madre e il compagno sulla caduta dal letto che […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy