Consigliera 5Stelle: “Manifestanti Si’ Tav, anziani disperati e disinformati” – Poi le scuse

09/11/2018

CONDIVIDI

"E' una guerra economica per i Si Tav in cui si mettono capitali pubblici e ricavi privati, il miglior business degli ultimi 25 anni"

“Una guerra, quella che si combatte fra No Tav/Si Tav, una guerra economica, il miglior business degli ultimi 25 anni”.

Le parole di fuoco della consigliera comunale del M5S Viviana Ferrero arrivano a poche ore dalla manifestazione in favore del progetto ferroviario alta velocità Torino-Lione in programma domani mattina in piazza Castello.
Ferrero scalda gli animi, un pensiero e una strategia che non è stata apprezzata dalla sindaca Chiara Appendino che si è dissociata dal messaggio della consigliera.
Così ha scritto Ferrero, riguardo alla manifestazione di sabato:

“Quella del NoTav/Si Tav è una guerra. Una guerra economica per i Si Tav dove si mettono capitali pubblici e ricavi privati, il miglior business degli ultimi 25 anni. Non aspettiamoci tregue o cedimenti. Daranno battaglia… convincendo disperati, anziani disinformati, madamin salottiere, porteranno pullman di persone. Ci sono grandissimi interessi in ballo Questo ci darà comunque una ritrovata unità, ci farà capire per cosa siamo entrati nel Movimento, per quale ideale e sete di giustizia”.

Furoreggia la polemica dopo la diffusione del messaggio, tanto che la sindaca Appendino ha dovuto dissociarsi pubblicamente da queste affermazioni:

“Il pensiero espresso dalla consigliera Ferrero non rappresenta quello di questa amministrazione, che ribadisce il rispetto e l’ascolto di quanti parteciperanno alla manifestazione di sabato e delle loro istanze” – scrive poco dopo Appendino.

Quindi le scuse della consigliera rivolte a chi manifesterà domani Torino: “Rispetto la libertà di manifestare e quanti scenderanno in piazza. Mi scuso se qualcuno si è sentito offeso dalle mie parole”

Nel polverone, arriva anche il commento del capogruppo di Forza Italia in Comune Osvaldo Napoli che condanna le parole di Ferrero:

“Le dichiarazioni e le offese della consigliera grillina Viviana Ferrero squalificano chi le ha dette e chi le riceve. Bene ha fatto il sindaco Chiara Appendino a prendere le distanze: la Ferrero dovrebbe avere il coraggio di chiedere scusa ed eventualmente di dimettersi. Lo scontro politico non può arrivare a questi infimi livelli, mi auguro che anche la capogruppo M5s Valentina Sganga prenda posizione su tali dichiarazioni”.

Leggi anche

15/11/2018

Torino, prima città ‘Drone-sorvegliata’ in Italia – Monitoraggio capillare per aumentare la sicurezza

La questione sicurezza è sempre di primaria importanza a Torino. In alcuni quartieri, presi d’assalto da […]

leggi tutto...

15/11/2018

Temperature in picchiata nel week-end. 10 gradi in meno nel basso Torinese e nel Cuneese

Le correnti fredde stanno per entrare in Piemonte: l’aria invernale ormai è alle porte e dopo […]

leggi tutto...

15/11/2018

Inchiodato il piromane degli autobus – “Non mi facevano salire senza biglietto”

Al termine dell’interrogatorio di stamattina condotto dai carabinieri di Venaria, il 50enne sospettato di aver appicato […]

leggi tutto...