Follia a Torino – Marocchino violento prende a bottigliate la moglie

CONDIVIDI

Episodo di violenza allucinante avvenuto a Torino, nel quartiere Aurora.

Un uomo di 37 anni di origine marocchina ha aggredito violentemente la moglie in casa, colpendola prima al viso, poi lanciandole addosso bottiglie di vetro, sedie e persino una bicicletta. Poi ha costretto la donna ad andare via di casa con il figlio piccolo.

Dopo averla fatta uscire, l’uomo si è allontanato impedendo alla donna di poter rientrare in casa, nonostante la presenza del bimbo piccolo. La donna, ha raccontato in seguito, non aveva mai avuto le chiavi dell’appartamento che erano solo nella disponibilità del marito.

Dopo la violenza, la vittima ha contattato la Polizia di Stato e quando gli agenti sono arrivati sul posto ha raccontato loro quanto era accaduto in giornata ma anche il vissuto di maltrattamenti psicologici e fisici subiti da lungo tempo, spesso in presenza del figlio.

Oltre a non permetterle di tenere le chiavi, l’uomo non lasciava uscire la moglie se non in sua compagnia.

Successivamente gli agenti hanno rintracciato l’aggressore che è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia.

Leggi anche

20/01/2019

Il suo cuore smette di battere- Salvato in emergenza al Pronto Soccorso del Mauriziano

E’ stato salvato dai medici direttamente in una saletta del pronto soccorso dell’ospedale Mauriziano, a Torino, […]

leggi tutto...

20/01/2019

Omicidio all’Ex Moi – “Troveremo l’assassino, nessun crimine fermerà lo sgombero”

L’assassinio di Andrew Yamine, nigeriano di 33 anni colpito all’interno delle palazzine ex Moi con un […]

leggi tutto...

20/01/2019

Carabiniere investito da un pusher in bicicletta – Inseguito e arrestato

In sella alla propria bicicletta si spostava agevolmente e incontrava i clienti per spacciare droga. Un […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy