Follia a Torino – Marocchino violento prende a bottigliate la moglie

CONDIVIDI

Episodo di violenza allucinante avvenuto a Torino, nel quartiere Aurora.

Un uomo di 37 anni di origine marocchina ha aggredito violentemente la moglie in casa, colpendola prima al viso, poi lanciandole addosso bottiglie di vetro, sedie e persino una bicicletta. Poi ha costretto la donna ad andare via di casa con il figlio piccolo.

Dopo averla fatta uscire, l’uomo si è allontanato impedendo alla donna di poter rientrare in casa, nonostante la presenza del bimbo piccolo. La donna, ha raccontato in seguito, non aveva mai avuto le chiavi dell’appartamento che erano solo nella disponibilità del marito.

Dopo la violenza, la vittima ha contattato la Polizia di Stato e quando gli agenti sono arrivati sul posto ha raccontato loro quanto era accaduto in giornata ma anche il vissuto di maltrattamenti psicologici e fisici subiti da lungo tempo, spesso in presenza del figlio.

Oltre a non permetterle di tenere le chiavi, l’uomo non lasciava uscire la moglie se non in sua compagnia.

Successivamente gli agenti hanno rintracciato l’aggressore che è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia.

Leggi anche

19/11/2018

Denunciato dentista – Proponeva prezzi molto vantaggiosi ma era abusivo

Era già stato denunciato alcuni mesi fa per lo stesso motivo ma aveva ripreso ad esercitare […]

leggi tutto...

19/11/2018

Black Friday – Inizia l’“orgia” dei consumi. A Torino sconti in anticipo, ma non tutti sono d’accordo

Per godere degli sconti che sanciscono la grande abbuffata commerciale del Black Friday non è necessario […]

leggi tutto...

19/11/2018

Cadavere in decomposizione in aperta campagna – L’orribile scoperta di un passante, i carabinieri indagano

Nella mattinata di ieri, domenica 18 novembre, un uomo residente a Collegno passeggiava come sua abitudine […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy