La banda di maghrebini in piazza San Carlo – “A scatenare il panico non siamo stati solo noi”

17/04/2018

CONDIVIDI

"Durante la partita ci siamo mossi in continuazione per rubare collane" - ha raccontato uno dei fermati

Spruzzavano spray urticante a terra per allargare la folla e cercare di mettere a segno i colpi. E lo hanno fatto anche nel corso della tragica sera del 3 giugno scorso. Mentre continua l’interrogatorio di Sohaib Bouimadaghen, 20 anni, italiano di origine marocchina, arrestato con l’accusa di essere tra i responsabili del panico in piazza San Carlo, lo stesso giovane ha spiegato che quella sera non erano certamente i soli a rapinare i tifosi fra la folla.

Non siamo mica i soli a fare queste cose – ha raccontato Bouimadaghen agli agenti – “ Pochi minuti dopo il vuoto che si è creato,quando noi abbiamo spruzzato lo spray e la gente ha iniziato a fuggire, dall’altra parte della piazza si è creata la stessa situazione. Io credo – ha aggiunto “che anche lì sia accaduto che qualcuno rubava le catenine, ma noi non c’entravamo nulla».

Non solo rapina e lesioni: Sohaib e Mohammed, i due giovani fermati dalla polizia, sono ritenuti responsabili anche della morte di Erika Pioletti, rimasta tragicamente schiacciata nella calca. ” morte come conseguenza di altro delitto”, secondo il gip Stefano Vitelli.

Durante la partita ci siamo mossi in continuazione per rubare collane – ha spiegato Mohammed. – Io e Sohaib simulavamo di filmare la partita con le braccia alzate per coprire Hamza (un terzo componente della banda) che prendeva la collana. Poi Sohab, visto che la gente intorno a noi era tranquilla e correvamo il rischio di essere scoperti, ha spruzzato lo spray e Hamza ha strappato la collana. Sohaib ha spruzzato lo spray a terra in maniera che il gas salendo provocasse lo spostamento delle persone”.

Leggi anche

15/09/2019

Tragico incidente in corso Unione – Ragazzo travolto da una Panda, muore all’ospedale

Tragico incidente questa notte, intorno all’1.10 in corso Unione Sovietica, a Torino. Mattia Attademo, centauro di […]

leggi tutto...

15/09/2019

Cpr di Torino ancora nel caos – In 4 tentano la fuga, picchiato un addetto alla sicurezza

Hanno tentato di fuggire quattro ospiti del centro di permanenza per il rimpatrio di corso Brunelleschi, […]

leggi tutto...

14/09/2019

In arrivo 30 nuovi tram per la rete di Torino – Saranno realizzati da Hitachi

Saranno prodotti da Hitachi i nuovi tram di Torino. GTT, annuncia il Comune, ha completato l’analisi […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy