La pista ciclabile diventa un ufficio per lo smercio di droga – Tre arresti

03/10/2018

CONDIVIDI

Sequestrate decine di dosi di stupefacente.

Continuano le operazioni della Polizia, concentrata nelle ultime ore nell’area di corso Principe Oddone e nel quartiere Lingotto.
Nel corso delle operazioni sono stati arrestati tre pusher che utilizzavano la pista ciclabile come ufficio per lo cambio della droga
Questa mattina, in corso Principe Oddone, i carabinieri della Compagnia di Torino Oltre Dora, in collaborazione con Gtt, sono saliti a bordo di un bus della linea 46 e hanno controllato 35 persone.

Sono stati fermati 4 africani che, accompagnati in caserma per ulteriori accertamenti. Nel corso dell’attività, i militari hanno arrestato tre spacciatori africani di eroina e cocaina, che utilizzavano la pista ciclabile di Corso Principe Oddone come luogo di scambio delle dosi di droga. Sequestrate decine di dosi di stupefacente.

Controlli anche nel quartiere Lingotto al terminal autobus e alla stazione ferroviaria.
Nel corso del servizio, svolto questa mattina, nei pressi dei viali d’ingresso, uscita e antistanti il terminal e la stazione ferroviaria, i carabinieri hanno identificato 46 persone, controllato 9 auto e 4 bar, ed effettuato tre posti di controllo.
Le persone presenti, informano dalla Questura, hanno apprezzato il servizio dei carabinieri e molti passeggeri si sono complimentati con i militari per l’iniziativa

Leggi anche

15/11/2018

Torino, prima città ‘Drone-sorvegliata’ in Italia – Monitoraggio capillare per aumentare la sicurezza

La questione sicurezza è sempre di primaria importanza a Torino. In alcuni quartieri, presi d’assalto da […]

leggi tutto...

15/11/2018

Temperature in picchiata nel week-end. 10 gradi in meno nel basso Torinese e nel Cuneese

Le correnti fredde stanno per entrare in Piemonte: l’aria invernale ormai è alle porte e dopo […]

leggi tutto...

15/11/2018

Inchiodato il piromane degli autobus – “Non mi facevano salire senza biglietto”

Al termine dell’interrogatorio di stamattina condotto dai carabinieri di Venaria, il 50enne sospettato di aver appicato […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy