“L’analisi sulla Tav non è una farsa, è una truffa” – la dura critica del Commissario per l’asse Torino-Lione

12/02/2019

CONDIVIDI

Per leggere i numeri "veri", secondo Foietta, basta consultare i dodici Quaderni dell'Osservatorio

E’ dura la replica del Commissario Straordinario per l’Asse Ferroviario Torino-Lione, Paolo Foietta, dopo la diffusione dell’esito dell’analisi costi benefici sulla Tav, che stronca di fatto il progetto bollandolo come uno spreco di soldi inutile.

“Mi riservo di vedere nel dettaglio i numeri, ma dalle prime indicazioni mi sembra che dalla farsa siamo passati alla truffa”- commenta duramente Foietta, ripreso dall’Ansa. Poi, rincara la dose:
“Si tratta di un’analisi-truffa realizzata per far quadrare i conti in base a quello che vuole il padrone, dove i costi sono ampiamente gonfiati, mentre c’è una enorme sottovalutazione dei benefici ambientali e sociali”.
Quindi, conclude il Commissario:
“Rilevo anche una grave sottovalutazione dei traffici, sui quali l’analisi prende una cantonata colossale. C’è poi la questione delle accise e del mancato introito per lo spostamento dei traffici dalla gomma alla rotaia: è contro ogni logica e buon senso calcolare tutto questo come una negatività, va contro qualunque linea guida sulle analisi costi-benefici”.

Per leggere i numeri “veri”, secondo Foietta, basta consultare i dodici Quaderni dell’Osservatorio, “già pubblicati e messi a disposizione del governo”.

Leggi anche

24/08/2019

Con le gambe a penzoloni rubava dentro un’auto – Scoperto e arrestato dalla Polizia

I poliziotti del Commissariato “Centro”, in servizio di volante, lo hanno notato, nel primo pomeriggio di […]

leggi tutto...
Motociclista morto

24/08/2019

Ubriaco dà fuoco al Pronto Soccorso – Arrestato dai carabinieri

E’ stato arrestato dai carabinieri un 41 enne italiano che in preda alla follia ha dato […]

leggi tutto...

24/08/2019

Invasione di cinghiali in Piemonte- L’allarme di Coldiretti “Pericoli sulle strade e danni all’agricoltura”

Troppi, in continua crescita, e con molti danni all’agricoltura. Troppi incidenti sulle strade: Uncem sta con […]

leggi tutto...