Muore per infezione dopo intervento chirurgico – La procura apre un’inchiesta

09/01/2019

CONDIVIDI

L'Asl To4 aveva già segnalato il caso alla procura, prima della presentazione dell'esposto da parte del marito

E’ stata aperta un’inchiesta dalla procura di Ivrea per omicidio colposo contro ignoti per la morte di Maria Rosa Peradotto, 76enne imprenditrice di Cuorgné, che si era presentata all’ospedale di Ivrea per una frattura a un braccio.

L’intervento chirurgico, poi, 25 giorni dopo, il decesso della donna tornata in ospedale perché si era sentita male.

La morte sarebbe stata causata da un’infezione della ferita, secondo gli accertamenti del medico legale nominato dal pm Lamonaca, che conduce le indagini. L’Asl To4 aveva già segnalato il caso alla procura prima della presentazione dell’esposto fatta dal marito Giuseppe Genisio, imprenditore in pensione di 80 anni.

L’inchiesta andrà ad accertare se alla donna siano state prescritte e somministrate le terapie idonee a combattere l’infezione dopo l’operazione a cui si era sottoposta.

Leggi anche

22/01/2019

Rinasce piazza Arbarello – Il progetto la renderà una nuova risorsa per la città

E’ stato approvato oggi dalla giunta comunale il progetto definitivo in linea tecnica per la riqualificazione […]

leggi tutto...

22/01/2019

Parcheggiatori abusivi al San Giovanni Bosco, il fenomeno dilaga – “Appendino applicherà il Decreto contro di loro?”

Parcheggiatori abusivi, una presenza radicata nei pressi dell’ospedale San Giovanni Bosco, il più importante alla periferia […]

leggi tutto...

22/01/2019

Violenza sulle donne in Piemonte – Un numero sempre maggiore chiede aiuto

“In Piemonte ci sono in media due richieste alla settimana al Fondo per il sostegno alle […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy