Muore per infezione dopo intervento chirurgico – La procura apre un’inchiesta

09/01/2019

CONDIVIDI

L'Asl To4 aveva già segnalato il caso alla procura, prima della presentazione dell'esposto da parte del marito

E’ stata aperta un’inchiesta dalla procura di Ivrea per omicidio colposo contro ignoti per la morte di Maria Rosa Peradotto, 76enne imprenditrice di Cuorgné, che si era presentata all’ospedale di Ivrea per una frattura a un braccio.

L’intervento chirurgico, poi, 25 giorni dopo, il decesso della donna tornata in ospedale perché si era sentita male.

La morte sarebbe stata causata da un’infezione della ferita, secondo gli accertamenti del medico legale nominato dal pm Lamonaca, che conduce le indagini. L’Asl To4 aveva già segnalato il caso alla procura prima della presentazione dell’esposto fatta dal marito Giuseppe Genisio, imprenditore in pensione di 80 anni.

L’inchiesta andrà ad accertare se alla donna siano state prescritte e somministrate le terapie idonee a combattere l’infezione dopo l’operazione a cui si era sottoposta.

Leggi anche

23/05/2019

Guardiola alla Juventus, è fatta – Agi “Fra 10 giorni la firma”

Guardiola alla Juventus, sarebbe ormai cosa fatta. L’agenzia Agi non ha dubbi: quello che sembrava soltanto […]

leggi tutto...

23/05/2019

Addio alla mongolfiera di Torino? Servono mezzo milione di euro per sistemarla

Rischia di non prendere piu’ il volo la Turin Eye, la mongolfiera che si alza nel […]

leggi tutto...

23/05/2019

Sigilli a noto ristorante – Indagato il titolare per bancarotta fraudolenta

Intervento della Guardia della Finanza di Torino, a seguito dell’ordine del Tribunale: i finanzieri hanno sequestrato […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy