Nonno ladro, ruba chili di uva destinata all’Erbaluce – “L’ho fatto per i miei nipoti” – Denunciato

08/10/2018

CONDIVIDI

E' entrato nei vigneti di proprietà dell'azienda agricola Mantovan e ha fatto incetta di grappoli

Per gli amanti dell’Erbaluce, grande vino bianco del Canavese, il gesto può essere considerato alla stregua di un sacrilegio, o poco ci manca.
Più prosaicamente, è stato colto con le mani nella marmellata, o meglio nei grappoli d’uva, un anziano di 78 anni di Torino che mentre transitava sulle colline di Candia, nella regione Colombatto, ha pensato bene di scendere dall’auto e di appropriarsi di diversi chili di uva rossa e bianca, che aveva staccato con l’aiuto di un apposito coltellino.

Il nonno è entrato nei vigneti di proprietà dell’azienda agricola Mantovan e ha fatto incetta di grappoli.
Ma è stato scoperto da alcuni amici della proprietaria che hanno chiamato i carabinieri.

I militari hanno trovato nella sua auto i secchi pieni di uva. Non è bastata la giustificazione del nonnetto : “L ho fatto per portarla ai miei nipoti”.
L’uomo è stato denunciato.

Leggi anche

21/02/2019

“Volevamo rubare la bandiera del Torino” E’ finisce a sassate fra ultrà granata e dell’Inter

“Volevamo rubare la bandiera granata”.  Sono queste le parole di un tifoso nerazzurro, fermato dalla polizia […]

leggi tutto...

21/02/2019

Importante intervento di Petrarulo (FdI): “Nessun politico alimenti ciò che sta accadendo contro i politici della nostra città”

Importante intervento del consigliere di Fratelli d’Italia Raffaele Petrarulo: in consiglio di circoscrizione 6 ha sottolineato che […]

leggi tutto...

21/02/2019

Vandalizzata la targa di Madre Teresa: FdI: “Lo Stato riprenda il controllo del quartiere Aurora”

Dopo la nuova manifestazione nel quartiere Borgo Aurora, a Torino, arriva l’accusa di Fratelli d’Italia che […]

leggi tutto...