Reclutava giovanissimi lavoratori in nero – Maxi multa a imprenditrice rumena a Torino

CONDIVIDI

I controlli della Guardia di Finanza effettuati in un autolavaggio di corso Giulio Cesare, a Torino, hanno portato alla luce diverse e gravi irregolarità:  presenti 9 persone, tutte giovanissime, che lavoravano tutte “in nero”, esposte a rischi di sicurezza e prive di garanzie assistenziali

I giovani erano stati reclutati in gran parte in rete, attraverso i social network. Oltre a queste irregolarità, i finanzieri hanno riscontrato anche anche anomalie contabili ed amministrative, che saranno accertate con ulteriori indagini.

La titolare, una donna di 25 anni di origine rumena rischia ora la sospensione dell’attività e ha ricevuto una maxi multa di 15.000 euro.

Dopo l’intervento della finanza la donna ha provveduto alla regolarizzazione dei dipendenti, che saranno regolarmente assunti e potranno contare, finalmente, su un’adeguata copertura assicurativa.

Leggi anche

24/08/2019

Con le gambe a penzoloni rubava dentro un’auto – Scoperto e arrestato dalla Polizia

I poliziotti del Commissariato “Centro”, in servizio di volante, lo hanno notato, nel primo pomeriggio di […]

leggi tutto...
Motociclista morto

24/08/2019

Ubriaco dà fuoco al Pronto Soccorso – Arrestato dai carabinieri

E’ stato arrestato dai carabinieri un 41 enne italiano che in preda alla follia ha dato […]

leggi tutto...

24/08/2019

Invasione di cinghiali in Piemonte- L’allarme di Coldiretti “Pericoli sulle strade e danni all’agricoltura”

Troppi, in continua crescita, e con molti danni all’agricoltura. Troppi incidenti sulle strade: Uncem sta con […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy