Reclutava giovanissimi lavoratori in nero – Maxi multa a imprenditrice rumena a Torino

CONDIVIDI

I controlli della Guardia di Finanza effettuati in un autolavaggio di corso Giulio Cesare, a Torino, hanno portato alla luce diverse e gravi irregolarità:  presenti 9 persone, tutte giovanissime, che lavoravano tutte “in nero”, esposte a rischi di sicurezza e prive di garanzie assistenziali

I giovani erano stati reclutati in gran parte in rete, attraverso i social network. Oltre a queste irregolarità, i finanzieri hanno riscontrato anche anche anomalie contabili ed amministrative, che saranno accertate con ulteriori indagini.

La titolare, una donna di 25 anni di origine rumena rischia ora la sospensione dell’attività e ha ricevuto una maxi multa di 15.000 euro.

Dopo l’intervento della finanza la donna ha provveduto alla regolarizzazione dei dipendenti, che saranno regolarmente assunti e potranno contare, finalmente, su un’adeguata copertura assicurativa.

Leggi anche

25/03/2019

Ancora un disastro per gli incendi – In pericolo il santuario di Belmonte, patrimonio dell’Unesco

Un nuovo grande incendio boschivo sta devastando la riserva naturale del Sacro Monte di Belmonte, tra […]

leggi tutto...

25/03/2019

Rade al suolo un bosco per fare un noccioleto – Abbattuti ciliegi, pioppi e querce – Denunciato dai carabinieri

E’ stato denunciato dai Carabinieri Forestali di Nizza Monferrato un sessantenne di Mombercelli per aver raso […]

leggi tutto...

25/03/2019

Tragedia piazza San Carlo – Chiesti 14 anni per i componenti della banda dello spray

La Procura di Torino ha chiesto oggi quattro condanne a 14 anni di carcere per i […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy