Salvini dopo le fiamme a Torino “Schifoso bruciare manichini in piazza. Imparate la democrazia”

CONDIVIDI

Sono stati bruciati da alcuni studenti in pieno centro a Torino due manichini raffiguranti i vicepremier Matteo Salvini e Luigi Di Maio.

Il gesto è avvenuto nel corso del corteo studentesco odierno nel capoluogo piemontese, mentre venivano scanditi slogan contro il governo.

Foto di Salvini e Di Maio sono state attaccate da alcuni studenti ai lampioni della centralissima piazza Castello, con il volto imbrattato di vernice rossa. Quindi sono state date alle fiamme.

Un gesto eclatante che ha suscitato la reazione del leader della Lega e Ministro dell’Interno Salvini che ha invitato i responabili a seguire molte ore di educazione civica.

Questi ‘democratici’ studenti, coccolati dai centri sociali e da qualche professore,avrebbero bisogno di molte ore di educazione civica –ha commentato Salvini sul suo profilo twitter

“Forse capirebbero che BRUCIARE in piazza il manichino di Salvini, e di chiunque altro, o appenderne ai lampioni le immagini è una cosa schifosa“.

Leggi anche

19/11/2018

Denunciato dentista – Proponeva prezzi molto vantaggiosi ma era abusivo

Era già stato denunciato alcuni mesi fa per lo stesso motivo ma aveva ripreso ad esercitare […]

leggi tutto...

19/11/2018

Black Friday – Inizia l’“orgia” dei consumi. A Torino sconti in anticipo, ma non tutti sono d’accordo

Per godere degli sconti che sanciscono la grande abbuffata commerciale del Black Friday non è necessario […]

leggi tutto...

19/11/2018

Cadavere in decomposizione in aperta campagna – L’orribile scoperta di un passante, i carabinieri indagano

Nella mattinata di ieri, domenica 18 novembre, un uomo residente a Collegno passeggiava come sua abitudine […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy