Salvini dopo le fiamme a Torino “Schifoso bruciare manichini in piazza. Imparate la democrazia”

CONDIVIDI

Sono stati bruciati da alcuni studenti in pieno centro a Torino due manichini raffiguranti i vicepremier Matteo Salvini e Luigi Di Maio.

Il gesto è avvenuto nel corso del corteo studentesco odierno nel capoluogo piemontese, mentre venivano scanditi slogan contro il governo.

Foto di Salvini e Di Maio sono state attaccate da alcuni studenti ai lampioni della centralissima piazza Castello, con il volto imbrattato di vernice rossa. Quindi sono state date alle fiamme.

Un gesto eclatante che ha suscitato la reazione del leader della Lega e Ministro dell’Interno Salvini che ha invitato i responabili a seguire molte ore di educazione civica.

Questi ‘democratici’ studenti, coccolati dai centri sociali e da qualche professore,avrebbero bisogno di molte ore di educazione civica –ha commentato Salvini sul suo profilo twitter

“Forse capirebbero che BRUCIARE in piazza il manichino di Salvini, e di chiunque altro, o appenderne ai lampioni le immagini è una cosa schifosa“.

Leggi anche

23/03/2019

Omicidio di Barriera – Il fermato lavora in un Caf: “Su di lui indizi gravissimi”

Sarà ascoltato dal sostituto procuratore Delia Boschetto, che sta coordinando le indagini della polizia, l’uomo fermato […]

leggi tutto...

23/03/2019

Al via il bando per l’assunzione di 3.700 Carabinieri

È stato pubblicato in Gazzetta ufficiale il bando di concorso per l’assunzione di 3.700 Allievi Carabinieri. […]

leggi tutto...

23/03/2019

Ronaldo – Il gestaccio gli costa 20.000 euro, ma lui li guadagna in due ore

Il gesto di esultanza di Cristiano Ronaldo dopo il gol contro l’Atletico Madrid, a scimmiottare l’esultanza […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy