“Se mi rimpatriate mi uccido” Marocchino si arrampica sulla torretta dell’aeroporto di Torino, è il caos

09/01/2019

CONDIVIDI

L'aereo diretto a Casablanca è decollato con almeno due ore di ritardo, dopo una bonifica per questioni di sicurezza

Ha creato lo scompiglio il gesto eclatante di un migrante marocchino di 29 anni, all’aeroporto Caselle di Torino. L’uomo, ospite del centro di permanenza dello stesso capoluogo piemontese, si sarebbe prima offerto volontario per il rimpatrio, poi ha dato in escandescenze arrampicandosi sulla torretta meteo e minacciando di buttarsi giù: “Se mi rimpatriate mi uccido”.
La polizia è stata così costretta a intavolare con l’uomo una trattativa per farlo scendere. Ma intanto l’aeroporto è rimasto bloccato per oltre un’ora nel pomeriggio.

Un volo in arrivo da Bucarest e uno da Monaco sono stati dirottati all’aeroporto di Genova, mentre l’aereo diretto a Casablanca che doveva caricare a bordo anche il 29enne marocchino è decollato con almeno due ore di ritardo, dopo una bonifica per questioni di sicurezza.
L’uomo è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale.

Leggi anche

21/03/2019

Dopo l’aggressione razzista più di mille persone in piazza a Torino “Restiamo umani”

Prese a calci e pugni sul 59 barrato diretto alle Vallette. Il gravissimo episodio a sfondo […]

leggi tutto...

21/03/2019

‘Beccati’ mentre sfilano il portafoglio sul bus ad un’anziana – 4 romeni processati per direttissima

Sono stati arrestati in flagranza di reato 4 romeni, sorpresi a sfilare il portafoglio dalla borsa […]

leggi tutto...

21/03/2019

Il caso – Locali Murazzi e Valentino abbandonati, ingenti perdite del Comune – Esposto alla Corte dei Conti per danno erariale

“Lasciare in stato di abbandono decine di immobili pubblici, rinunciare all’incasso dei canoni di locazione, permettere […]

leggi tutto...