Smog per il 13° giorno oltre i limiti di guardia – E il blocco degli Euro 5 continua

10/01/2019

CONDIVIDI

Il fermo di euro5 diesel ed euro 1 benzina si aggiunge alle limitazioni permanenti e a quelle indicate dal primo livello d’emergenza

Per il 13° giorno consecutivo, la presenza di micropolveri nell’aria di Torino ha superato il limite d’attenzione di 50 mcg/mc.
Le automobili euro5 diesel immatricolate prima del 1 gennaio 2013 ed euro1 benzina dovranno dunque restare ancora ferme fino a lunedì 14 gennaio.
Il livello rosso delle misure emergenziali antismog sarà in vigore dalle ore 8 alle ore 19 per le automobili e in orario 8,30-14 e 16-19 per i veicoli per il trasporto merci.
La soglia di 50 microgrammi viene indicata dall’Unione europea come limite oltre il quale possono verificarsi effetti negativi sulla salute delle persone.
Il Comune di Torino ricorda che l’accordo di Bacino padano stipulato dalle regioni del Nord Italia e dalle maggiori città della Pianura Padana, adottato dalla Città Metropolitana di Torino, prevede che dopo dieci giorni consecutivi di valori oltre soglia scatti il livello rosso delle limitazioni del traffico.
Il fermo di euro5 diesel ed euro 1 benzina si aggiunge alle limitazioni permanenti e a quelle indicate dal primo livello d’emergenza: mezzi a benzina, diesel, gpl e metano, ciclomotori e motocicli con classe emissiva euro0 non possono circolare tutti i giorni nelle 24 ore. Dalle 8 alle 19 non possono circolare i diesel euro 1,2, 3 e 4; orario diverso, a parità di omologazioni, per i veicoli per il trasporto merci: 8,30-14 e 16-19.

Leggi anche

21/03/2019

Dopo l’aggressione razzista più di mille persone in piazza a Torino “Restiamo umani”

Prese a calci e pugni sul 59 barrato diretto alle Vallette. Il gravissimo episodio a sfondo […]

leggi tutto...

21/03/2019

‘Beccati’ mentre sfilano il portafoglio sul bus ad un’anziana – 4 romeni processati per direttissima

Sono stati arrestati in flagranza di reato 4 romeni, sorpresi a sfilare il portafoglio dalla borsa […]

leggi tutto...

21/03/2019

Il caso – Locali Murazzi e Valentino abbandonati, ingenti perdite del Comune – Esposto alla Corte dei Conti per danno erariale

“Lasciare in stato di abbandono decine di immobili pubblici, rinunciare all’incasso dei canoni di locazione, permettere […]

leggi tutto...