“Stop occupazioni Rom”, centinaia di adesivi sulle case Atc occupate

20/11/2019

CONDIVIDI

Diverse le segnalazioni dei residenti del quartiere

“Stop occupazioni Rom”, sono centinaia gli adesivi comparsi nei pressi dei complessi di edilizia sociale ATC di Torino nord, in particolare in via Gallina, via Ghedini e Corso Cincinnato, per protestare contro le recenti occupazioni.
«Lo abbiamo fatto – spiega Salvatore Ardini, responsabile di Gioventù Nazionale Torino, movimento giovanile di Fratelli d’Italia – dopo diverse segnalazioni dei residenti del quartiere, che ci hanno raccontato come una cinquantina di rom, sgomberati dal campo di via Germagnano, abbiano deciso di trovare casa occupando le Atc destinate ai cittadini in emergenza abitativa.

Ci sembra assurdo – continua Ardini – che l’amministrazione comunale di Chiara Appendino si vanti del tanto atteso sgombero del campo, senza però aver pensato alle possibili conseguenze. Ora ci sono decine di famiglie italiane in difficoltà, che rispettano le leggi e da mesi aspettavano di scalare la lunga graduatoria che assegna le case popolari, che non avranno l’appartamento che gli spetta a causa dei soliti prepotenti. Se il Comune non si attiverà in tempi brevi per richiedere lo sgombero degli appartamenti occupati, ultimando i lavori di ristrutturazione ed assegnandoli ai cittadini in graduatoria, siamo pronti a dare battaglia. No alle prepotenze rom».

Leggi anche

13/12/2019

Incendio scoppiato in un negozio di corso Giulio Cesare – Un albergo evacuato

Un incendio è scoppiato improvvisamente nel pomeriggio di oggi in un phone center di corso Giulio […]

leggi tutto...

13/12/2019

Greta a Torino, davanti a migliaia di persone “E’ una città stupenda, continuiamo a lottare”

Greta Thunberg è salita sul palco in piazza Castello per il presidio di Fridays For Future. […]

leggi tutto...

13/12/2019

A fuoco l’ex Istituto Baldracco, dentro vivono numerose famiglie – “Poteva essere una tragedia”

Poteva essere una tragedia: alle 11,30 di oggi, venerdì 13 dicembre, un rogo si è sviluppato […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy