Tav -L’anteprima sull’Analisi costi-benefici: progetto stroncato “Costa tantissimo e non serve a nulla”

12/02/2019

CONDIVIDI

"Un argomento che continua a creare tensioni all'interno del governo"

Sull’analisi costi-benefici prevista dal contratto fra Movimento Stelle e Lega si è discusso a lungo nelle ultime settimane.
La pubblicazione dei dati è stata continuamente rimandata, a testimonianza del fatto che l’argomento crea tensioni all’interno del governo. L’ultima polemica è nata quando il ministro dei Trasporti Toninelli ha consegnato l’atteso studio sulla realizzazione della Torino-Lione alla Francia, prima che in Italia.

Salvini, a questo proposito, ha definito “bizzarra” l’azione di Toninelli ribadendo la direzione della Lega, fedele alla posizione Sì Tav.
I dati relativi allo studio sui costi e benefici del progetto saranno pubblicati probabilmente oggi, secondo le parole del ministro Toninelli. Ma intanto Il Fatto Quotidiano ha svelato l’anteprima dell’esito della commissione predisposta allo studio che ha dato un esito senza appello.

Si tratterebbe infatti di “uno spreco di soldi pubblici con pochi precedenti nella storia italiana”.
Infatti, in sintesi,secondo l’anteprima del dossier, nel migliore dei casi si arriverebbe ad uno sbilancio tra costi-benefici di 5,7 miliardi. Nella peggiore delle ipotesi si sfiorano gli 8 miliardi.
Infine, nella prospettiva considerata più “realistico” i costi supererebbero i benefici di 7 miliardi.
Gli utili, secondo il calcolo dello studio, si otterrebbero se le merci fossero 25 volte in più di quelle trasportate.
Questa dunque l’anteprima dell’analisi costi-benefici, la cui diffusione è attesa nelle prossime ore ed è destinata a fare molto discutere.

Leggi anche

20/02/2019

A folle velocita era riuscito a scappare dalla Polizia. Rintracciato il rapinatore di Rolex che colpiva a Torino

La Polizia di Stato di Torino ha dato esecuzione all’Ordinanza di Applicazione della Misura Cautelare della […]

leggi tutto...

20/02/2019

Truffe on-line su Subito.it e Kijiji.it –Numerose denunce e l’allarme lanciato dai carabinieri

Subito e Kijiji sono alcuni dei più frequentati siti di annunci online italiani. Offrono la possibilità […]

leggi tutto...

20/02/2019

‘Vecchia’ stazione di Porta Susa addio, ceduta per 6 milioni di euro- Al suo posto hotel e attività commerciali

E’ stata ceduta, per 6 milioni e 405 mila euro, l’ex stazione ferroviaria di Porta Susa, […]

leggi tutto...