Troppe aggressioni negli ospedali di Torino – Arriva la vigilanza armata

18/01/2020

CONDIVIDI

Vigilantes armati, posizionati negli ospedali torinesi dal primo febbraio per scongiurare nuovi episodi di violenza. E’ quanto ha deciso il Commissario dell’Asl, Carlo Picco, a causa del preoccupante “incremento delle aggressioni nei confronti degli operatori sanitari e degli utenti”.
In tutto il 2019 i casi di aggressione sono stati 87, una crescita significativa del + 30% rispetto all’anno precedente. E nei pochi giorni del 2020 siamo già a 3 casi segnalati. . “Oltre alla vigilanza – ha spiegato all’Ansa Picco – stiamo potenziando i servizi di video-sorveglianza”.

La vigilanza armata si potrà trovare al pronto soccorso degli ospedali Maria Vittoria, Martini, Oftalmico e San Giovanni Bosco.
“Dal primo febbraio – ha concluso all’Ansa Carlo Picco – “tutto il personale sanitario impegnato nei pronto soccorso lavorerà in condizioni protette e potrà gestire le emergenze in sicurezza, esprimendo il massimo della professionalità, con riflessi positivi anche sull’assistenza e sulla cura”.
Il servizio di vigilanza sarà attivo sette giorni su sette, 24 ore su 24

Leggi anche

16/02/2020

Torinese di 20 anni muore di anoressia – L’accusa dei genitori “Lo Stato ci ha abbandonato”

La denuncia dei genitori di Lorenzo Seminatore è durissima: “Non ci sono in Italia strutture pubbliche […]

leggi tutto...

16/02/2020

Al via una raffica di cantieri in città – E da domani passerella olimpica dimezzata

Il Comune di Torino informa che in questi giorni diverse strade, passerelle, viadotti e sottopassi cittadini […]

leggi tutto...

16/02/2020

Sbanda con l’auto e si schianta contro il guard rail – Muore una donna di 46 anni

Ancora un tragico incidente lungo le strade del Torinese: alle 3 di questa notte, domenica 16 […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy