Un nuovo autobus di 18 metri taglierà la città da Nord a Sud. Passerà ogni 5 minuti – Il progetto

CONDIVIDI

Non solo la linea 4. Dal 2019 arriva a Torino un nuovo autobus, sulla falsariga del frequentatissimo tram che da Strada del Drosso arriva fino a Falchera,  e avrà il compito di trasportare i passeggeri da un’estrema periferia all’altra della città.

Si tratta, spiegano dal Comune, di una linea che farà un percorso di circa 13 chilometri, con 24 fermate in città, più  l’aggiunta di due estensioni: a nord fino a Pescarito, a sud fino al centro di Orbassano.

Una linea che percorrerà all’incirca il percorso della futura metro 2.

Dal momento che i tempi per la realizzazione della metro sono ancora sconosciuti, per i torinesi il nuovo mezzo Gtt ad alta frequenza  potrà rappresentare e un’importante risorsa in più.

“Una linea di forza” – così l’ha definita l’assessore ai Trasporti Maria Lapietra – “con fermate che saranno all’incirca quelle della futura linea 2, cosa che garantirà una velocità elevata anche grazie alle corsie preferenziali che verranno istituite”.

Alta dunque la frequenza dei passaggi: dai 5 minuti delle ore di punta, ai non più di 10 nelle fasce orarie meno popolate di passeggeri.

Basterà questo nuovo autobus a sostituire, anche se temporaneamente, la linea metro 2 e il potenziale di passeggeri che potrebbe soddisfare?
Secondo l’analisi della società che progetta la metropolitana Systra, la nuova linea metro potrà contare su circa 350 mila viaggiatori al giorno, Negli orari di punta si arriverà anche a 14.500 persone.

Se il nuovo bus da 18 metri, che partirà dal 2019, non riuscirà a soddisfare in toto questo ampio bacino d’utenza, potrà almeno essere una risorsa in più per i passeggeri, in attesa dell’auspicata realizzazione della metro che si spera avvenga non seguendo tempi biblici.

In C0nsiglio  intanto, l’assessore Lapietra ha parlato ancora del nuovo ‘carnet’ Gtt, che sarà introdotto probabilmente da dicembre. Ma ha voluto precisare che  non si tratta a tutti gli effetti di un carnet, ma “di un biglietto su cui potranno essere caricate un insieme di corse singole a prezzo pieno, ossia 1,70 euro l’una”.

Leggi anche

11/12/2018

Chiuso dalla Polizia Kebab di via Nizza

E’ stato notificato al titolare del locale “Sa Diego Turkisk Kebab Pizza” di via Nizza, il […]

leggi tutto...

11/12/2018

Rapina nella discoteca di via Sacchi- Arrestati due marocchini

Un diciannovenne e un diciassettenne di origini marocchine, regolarmente residenti in Italia, sono stati arrestati dal […]

leggi tutto...

11/12/2018

Alta Velocità – Nuova Stazione a Chivasso: “La Regione non perda tempo”

“A che punto è il progetto della fermata dell’alta velocità a Chivasso?”: così Benito Sinatora, consigliere […]

leggi tutto...