03/05/2021

Territorio

A Torino nuovi posti di lavoro con la Casa delle Tecnologie Emergenti – Il Polo d’eccellenza avanza, con diramazioni nei quartieri

CONDIVIDI
Proseguono i lavori per la Casa delle Tecnologie Emergenti che diventerà un polo di eccellenza per la ricerca e lo sviluppo di innovazione, al servizio del territorio, del suo sviluppo economico, industriale e permetterà la creazione di nuovi posti di lavoro.
Oltre alla sede centrale di corso Unione Sovietica, il progetto rpevede anche diramazioni in diversi quartieri della città.
Torino si è classificata poche settimane fa prima in graduatoria nel bando del MISE per la Casa delle Tecnologie Emergenti per aver presentato la migliore progettualità.

“Il bando del MISE è stato pubblicato il 4 marzo 2020 e sappiamo bene cosa sia successo in quel momento” ha affermato Marco Pironti in una intervista di presentazione del progetto, ripresa da TorinoCityLab e ha aggiunto:

CTE NEXT  “sarà un centro di trasferimento tecnologico diffuso sulle tecnologie emergenti in settori individuati come strategici per il territorio torinese: mobilità intelligente, industria 4.0 e servizi urbani innovativi. La sede principale sarà  Poi avrà ramificazioni su un’ampia parte del territorio cittadino, valorizzando asset diffusi della Città e dei partner a supporto delle diverse funzioni e vocazioni del progetto”.

Il progetto prevede inoltre lo sviluppo un’infrastruttura tecnologica multiservizio 5G per abilitare sperimentazioni diffuse e nuovi servizi urbani grazie al partner tecnologico TIM.

Il capoluogo piemontese potrà contare su un finanziamento ministeriale (richiesti dalla Città 7 milioni e mezzo di euro), oltre ai 6 milioni di euro messi a disposizione dai partner coinvolti nell’iniziativa.

“I lavori per il polo d’eccellenza della Casa delle Tecnologie Emergenti continuano  – spiega la sindaca di Torino Chiara Appendino:
La sede centrale sarà negli spazi del CSI di corso Unione Sovietica, ma ci saranno diramazioni in tutta la Città, anche grazie alla collaborazione di numerosi partner, a cui va il nostro ringraziamento.
Ribadiamo con azioni concrete il nostro impegno per restituire al territorio quella vocazione industriale che fa parte della sua storia, ma in grado di guardare al futuro e di vincere le sfide del nostro tempo”.

05/05/2021 

Cronaca

Torino – Follia in Barriera: aggredisce senza motivo due fratellini. Prende a testate uno e minaccia con coltello l’altro

Ha seguito e aggredito nell’androne di casa due fratelli che stavano rincasando. I ragazzini, rispettivamente di […]

leggi tutto...

05/05/2021 

Cronaca

Torino – Rumeno ubriaco in pieno giorno aggredisce barista e si impossessa del bancone per bere: arrestato

Sono le 16 di giovedì in zona Borgo Vittoria quando un cittadino romeno di 33 anni […]

leggi tutto...

05/05/2021 

Cronaca

Torino – Maxi intervento contro la ‘Ndrangheta. Lega “Operazione Dia dimostra che Stato è piu’ forte”

“La maxi operazione Platinum della Dia condotta a Torino, che ha coinvolto una rete internazionale con […]

leggi tutto...

05/05/2021 

Sanità

Finalmente in Piemonte i tamponi a prezzi calmierati: “Anche in farmacia”, Info utili

I farmacisti piemontesi effettueranno i tamponi per lo screening del Covid19 a un prezzo calmierato di […]

leggi tutto...

05/05/2021 

Cultura

Un capolavoro di Caravaggio alle porte di Torino – Inaugura l’esposizione d’importanza internazionale

Riapre domani, giovedì 6 Maggio (dopo essersi trasformato in hub vaccinale) i l Museo di Rivoli- […]

leggi tutto...

05/05/2021 

Economia

Effetto Covid – Crollo del mercato retail moda in Italia: persi 20 miliardi di euro in un anno

La combinazione pandemia più crescita dell’ e-commerce (un’abitudine diffusa e rafforzata dalle misure restrittive causate dal […]

leggi tutto...

Sono stati diffusi i dati del nuovo Report Fashion High Street 2021

made with by dsweb.lab | Privacy Policy