Blitz della Polizia – Cavallerizza sgomberata dopo 5 anni, ora la riqualificazione

19/11/2019

CONDIVIDI

E' stata sgomberata questa mattina, martedì 19 novembre, la Cavallerizza

E’ stata sgomberata questa mattina, martedì 19 novembre, la Cavallerizza (le operazioni sono cominciate all’alba). L’edificio era occupato da 5 anni.

Le ultime 15 persone che occupavano i locali delle storico complesso sono uscite in queste ore: sono quattro esponenti del gruppo ‘Casa Riderz’ e una decina di senzatetto.
L’intervento questa mattina da parte della polizia polizia: gli agenti hanno bloccato tutti gli accessi della Cavallerizza, quindi hanno rimosso gli striscioni “Censured” sparsi per le mura dell’edificio.
Intanto gli occupanti preparavano le borse. Poi sono usciti, sotto lo sguardo dei poliziotti. Le operazioni si sono svolte senza tensioni.
E’ stata la prefettura a dare il via libera all’intervento, gestito dalla Digos.
La disposizione del prefetto segue l’accordo siglato la scorsa settimana che concedeva  agli occupanti ancora sette giorni di tempo per lasciare i locali.
Ora può finalmente partire il progetto di riqualificazione dello storico complesso patrimonio Unesco.
Arriverà il primo finanziamento di cinque milioni di euro dal Ministero dei beni culturali per i primi lavori all’edificio nel centro di Torino.
In queste ore all’esterno della Cavallerizza, in via Verdi, si è formato un presidio.

Leggi anche

27/05/2020

Piemonte, 16 decessi e 73 nuovi contagi – Calano i ricoverati in terapia intensiva

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte comunica che i pazienti virologicamente guariti, cioè risultati negativi ai […]

leggi tutto...

27/05/2020

Torinese di 26 anni picchia ripetutamente la compagna: schiaffi, pugni e morsi. Arrestato

Stavano insieme solo da pochi mesi ma tanto è bastato per mostrarle la parte più violenta […]

leggi tutto...

27/05/2020

Torino- Rumeno scippa e fa cadere una nonna col nipotino di un anno. Inseguito e arrestato

Ieri pomeriggio, dopo le 17.30, un’anziana signora passeggia su lungo Po Sardegna, spingendo la carrozzina con […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy