21/02/2020

Cronaca

“Firma il certificato di antifascismo o non entri all’Università di Torino” – La decisione del rettore

CONDIVIDI

La decisione è stata presa in questi giorni dal rettore dell’Università di Torino Stefano Geuna.
Il rettore è intenzionato ha vietare gli spazi dell’Università alle organizzazioni che non sottoscrivono un documento in cui dichiarano di rispettare i principi di “democraticità, libera partecipazione, antirazzismo, antisessismo e antifascismo”.

Il provvedimento nasce in seguito ai violenti  disordini al Campus Einaudi e al Rettorato, dopo l’incontro sulle foibe organizzato dal Fuan, gruppo universitario di estrema destra. Nella circostanza erano rimasti feriti in sei tra agenti di polizia, operatori della Digos e guardie giurate.

Le forze dell’ordine avevano denunciato quindici persone. Tre gli arrestati per lesioni, resistenza aggravata a pubblico ufficiale, danneggiamento aggravato, ora già scarcerate.

Così ha spiegato il rettore Geuna: “Era da parecchi anni che non succedevano fatti di questo tipo, che si inseriscono in un quadro cittadino con ripetuti episodi di nazismo e fascismo che hanno preoccupato tutti. L’Università si pone contro ogni forma di violenza, cercando di agire sul piano culturale e del dialogo”.

Quindi l’obbligo di firmare, a chi chiede la concessione di un’aula all’interno dell’Ateneo, il Regolamento delle organizzazioni studentesche in cui si dichiara di essere antifascisti.

«La sottoscrizione del Regolamento non risolve tutti i problemi ma firmare un documento dove si indica di essere antifascista crediamo sia importante è un’assunzione di responsabilità». E quanto ha commentato il delegato alla Comunicazione dell’Università Cristopher Cepernich

Mentre il presidente del Fuan, Andrea Montalbano, ha dichiarato a Il Giornale:“Non c’è nessun problema a firmare un documento che ribadisca il nostro essere democratici. Da decenni la nostra lista si presenta regolarmente alle elezioni per gli organi di Ateneo, riuscendo anche ad eleggere rappresentanti in tutte le sedi in cui essa è presente. Da sempre partecipiamo, nonostante i mille tentativi dei soliti noti di chiuderci la bocca, alla vita democratica all’interno dell’Università e gli spazi che utilizziamo, come l’auletta Borsellino al Campus Einaudi, ci sono concessi dall’Università stessa, nel cui Albo delle organizzazioni siamo regolarmente registrati”.

26/10/2020 

Cronaca

Torino, è guerriglia nel corteo anti coprifuoco – Negozi saccheggiati e bombe carta, caos in centro

Guerriglia a Torino con momenti di alta tensione nel centro cittadino per la manifestazione contro le […]

leggi tutto...

26/10/2020 

Cronaca

Torino – Auto dei carabinieri si scontra con una Volvo e sfonda transenne: militari feriti

Incidente questo pomeriggio a Torino per una ‘gazzella’ dei carabinieri. L’auto dell’Arma è andata a scontrarsi […]

leggi tutto...

26/10/2020 

Cronaca

Torino capitale italiana dei furti con strappo – La batte solo Napoli, lo studio del Sole 24 Ore

Sono stati pubblicati i dati relativi all’ analisi annuale del Sole 24 Ore sulla criminalità in […]

leggi tutto...

26/10/2020 

Cronaca

Piemonte – “Tamponi rapidi in farmacia? Non pervenuti” Rossi e Valle attaccano Cirio: “Solo annunci”

Sono passati 5 giorni dalla conferenza stampa del 21 ottobre in cui il presidente Cirio annunciava […]

leggi tutto...

26/10/2020 

Cronaca

Folle violenza al Regina Margherita – Vuole vedere il nipote ricoverato: al rifiuto aggredisce medici e sfascia tutto

Attimi di grande tensione questa notte all’ospedale Regina Margherita di Torino. Un uomo di 47 anni […]

leggi tutto...

26/10/2020 

Cronaca

Piemonte – Bar e ristoranti chiusi alle 18, è allarme: “Rischio concreto di chiusure definitive e tensioni sociali”

Decisa stretta del governo per contenere la diffusione del contagio. Anche in Piemonte ristoranti e bar […]

leggi tutto...

Anche in Piemonte ristoranti e bar chiuderanno da oggi a partire dalle ore 18,

made with by dsweb.lab | Privacy Policy