01/02/2020

Territorio

I Murazzi rinascono per davvero – Fra dj set, pranzi e aperitivi, torna un luogo simbolo della città

CONDIVIDI

L’attesa è stata lunga,  circa otto anni.  Ma ora, dopo i sigilli, i Murazzi sono pronti a rinascere e tornare ad essere quel luogo simbolo per la città, come lo sono stati per lungo tempo.

Pochi giorni fa si è tenuta a Torino la conferenza dei servizi, una riunione che ha visto la partecipazione di tecnici del Comune, Regione, Asl, Protezione Civile e Sovrintendenza e che ha sancito la riapertura dell’area.

“Nei prossimi giorni ci saranno gli adempimenti tecnici, ma tutto procede come previsto”, ha commentato al termine dell’incontro l’assessore al commercio Alberto Sacco.
Ora l’obiettivo per l’ associazione Murazzi del Po è di aprire entro la fine di giugno.

Nel frattempo è stato approvato il progetto dei dehors, che occuperanno circa 1500 metri quadrati di superficie esterno e saranno il cuore pulsante dei nuovi Murazzi: le pareti di ogni struttura saranno trasparenti, in un materiale simile al plexiglass. Obiettivo: garantire la massima visibilità alle arcate ottocentesche, come indicato dalla Soprintendenza.
In settimana sono state approvate anche le paratie in alluminio davanti a porte di ingresso e finestre, che serviranno a preservare gli arredi interni in caso di alluvione.

Superato anche lo scoglio del piano per la sicurezza, non resta che attendere la presentazione dei progetti specifici per ogni locale.

I lavori dureranno circa 5 mesi, poi, in mancanza di ostacoli dell’ultima ora, verranno finalmente riaperti i Murazzi.
Pranzare, fare un aperitivo, o ballare accompagnati dalla musica dei dj set tornerà ad essere un’opportunità per cittadini e turisti, forse già dalla fine di giugno.
“Grazie a 2,5 milioni di investimenti privati e alla collaborazione con la Città viene restituita, finalmente, nuova vita ai Murazzi. Luogo simbolo di Torino di cui da troppo tempo, torinesi e non, sentono la mancanza” , aveva annunciato la sindaca Appendino solo poche settimane fa.

Ora la rinascita dei Murazzi sembra essere finalmente realtà.

Foto in copertina dalla pagina fb di Chiara Appendino

23/11/2020 

Cronaca

Torino: getta a terra una donna e la rapina -Rider interviene e blocca il delinquente

Sono le 22.30 di mercoledì sera e una donna sta rincasando, dopo il lavoro. Pochi metri […]

leggi tutto...

23/11/2020 

Territorio

Emergenza Covid a Torino – Nuova proroga alla Ztl centrale, le Info

Il Comune di Torino comunica la decisione di un nuova proroga per il provvedimento di sospensione […]

leggi tutto...

23/11/2020 

Cronaca

Caos anagrafe a Torino – Migliaia di pratiche arretrate “Riaperture a rilento, necessario intervenire”

Era di fine giugno la notizia degli arretrati accumulati dagli Uffici anagrafici pari ad un totale […]

leggi tutto...

23/11/2020 

Cronaca

Torino – Positivo al Covid, esce dall’ospedale e passeggia tranquillamente in strada: “Mi annoiavo”, denunciato

Era positivo al Coronavirus e si trovava in isolamento fiduciario presso un Covid Hospital. Ma è […]

leggi tutto...

23/11/2020 

Eventi

Bella notizia per Torino, la città ospiterà le finali di Nations League: ricadute economiche in arrivo

La notizia era nell’aria, e questa mattina è arrivato l’annuncio ufficiale della sindaca Chiara Appendino. “Iniziamo […]

leggi tutto...

23/11/2020 

Cronaca

Addio a Carlo Ausino – Regista del cult ‘Torino violenta’, amato da Quentin Tarantino

Si è spento a Torino il regista Carlo Ausino. La notizi della scomparsa a 82 anni […]

leggi tutto...

Si è spento a Torino il regista Carlo Ausino

made with by dsweb.lab | Privacy Policy