26/02/2021

Sport

Juventus, bilancio in rosso: perdite semestrali a -113,7 milioni, i debiti salgono a 358 milioni

CONDIVIDI

Primo semestre in rosso per la Juventus che chiude i primi sei mesi dell’esercizio in corso con una perdita netta di -113,7 milioni di euro. Una perdita raddoppiata rispetto ai -50,3 milioni dello stesso periodo dello scorso anno.
Crescono anche debiti finanziari netti a fine 2020, pari a 357,8 milioni, una cifra che supera di circa 31 milioni il valore di fine 2019.

Scende il patrimonio netto che ora ammonta a 125,5 milioni, rispetto ai 276 milioni di fine 2019 e ai 239 milioni del 30 giugno 2020.

Così spiega Il Sole 24 Ore:
“La relazione finanziaria semestrale è stata approvata dal cda presieduto da Andrea Agnelli, in riunione telematica. La società sottolinea che «il primo semestre dell’esercizio 2020-2021 (contrariamente all’analogo periodo dell’esercizio precedente) è stato fortemente penalizzato _ come per tutte le società del settore _ dalla diffusione della pandemia da Covid-19 e dalle conseguenti misure restrittive imposte da parte delle autorità».
Il «protrarsi della pandemia» ha generato un impatto negativo sui ricavi (principalmente da gare e da prodotti) «quantificabile indicativamente in circa 50 milioni», mentre «l’impatto sui costi non è viceversa risultato significativo, in quanto – dice il club in un comunicato  – i risparmi correlati alla mancata disputa di gare sono stati in parte compensati da costi correlati alla pandemia (in primis, per la sicurezza sanitaria e i dispositivi di protezione»).

Pesa il crollo dei proventi e plusvalenze da calciomercato, diminuiti da 63,9 a 8,46 milioni.

Così scrive Gianni Dragoni, sul quotidiano Sole 24 Ore:

“Le plusvalenze nette generate dalle cessioni nel calciomercato estivo (dal primo settembre al 5 ottobre) sono quasi nulle, solo 0,8 milioni. Ci sono anche oneri da gestione diritti calciatori, questi sono aumentati da 16,72 a 22,8 milioni. I ricavi da gare sono crollati da 36,5 a 5,16 milioni per la chiusura degli stadi i seguito al Covid. I diritti tv sono aumentati da 118 a 145 milioni. I costi del personale tesserato – aggiunge Dragoni – “ sono aumentati da 173,27 a 183,29 milioni (+5,8%), i costi dell’altro personale da 10,86 a 12,04 milioni. Gli ammortamenti e svalutazioni diritti calciatori ammontano a 83 milioni, sono diminuiti di 6,6 milioni. Il costo dei servizi esterni è diminuito da 40,9 a 28,4 milioni”.

La nota diffusa dalla Juventus evidenzia che l’esercizio 2020-2021 è previsto in perdita:

«Allo stato attuale – si legge nella nota del club – l’esercizio 2020-2021 (…) è previsto in perdita, anche per il rilevante impatto derivante dalla chiusura dello stadio al pubblico e dalle altre misure contenitive imposte dalle Autorità, che penalizzano i ricavi da gare e da vendite di prodotti».

11/04/2021 

Cronaca

Piemonte, si accelera – Oltre 50mila vaccinazioni fra sabato e domenica, i numeri salgono

Piemonte: oltre 50mila vaccinazioni fra sabato e domenica. Non ci sono stati rallentamenti sul territorio nel […]

leggi tutto...

12/04/2021 

Cronaca

Covid in Piemonte – Continua il calo dei ricoveri nelle ultime ore: i dati dagli ospedali

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 1.372 nuovi casi di persone risultate positive al […]

leggi tutto...

11/04/2021 

Sport

Sonego orgoglio torinese – Vince il torneo Atp Sardegna Open, è il primo italiano (dopo Volandri) a vincere in patria

Il torinese Lorenzo Sonego ha vinto il Sardegna Open, superando nella finalissima finale il campione in […]

leggi tutto...

11/04/2021 

Cronaca

Scoperta festa abusiva nel centro di Torino – Ragazza sui social insulta la Polizia: multe e una denuncia

Gli agenti del Commissariato Centro sono intervenuti in uno stabile di via Mazzini poiché alcuni residenti […]

leggi tutto...

11/04/2021 

Cronaca

Orribile strage nel Torinese – Uccide moglie, figlio e coppia di anziani padroni di casa. Poi si spara

Orribile strage nel Torinese. Un pensionato di 83 anni ha ucciso moglie, figlio disabile e una […]

leggi tutto...

11/04/2021 

Cronaca

Vaccini in crescita – Il Piemonte primo in Italia per numero di persone che hanno ricevuto 2 dosi

Piemonte: prima regione per completamento del ciclo. Ieri, in un sabato da record che ha visto […]

leggi tutto...

Gli ultimi aggiornamenti sulle vaccinazioni

made with by dsweb.lab | Privacy Policy