Parla il padre del ragazzo che ha pestato il prof “Ha iniziato l’insegnante, andremo dall’avvocato”

12/04/2019

CONDIVIDI

I genitori vogliono tutelarsi dopo le dichiarazioni dell'insegnante e del preside

Lunedì scorso il grave episodio, avvenuto in un’aula dell’istituto alberghiero Carlo Ubertini di via Felice Ajma a Chivasso. Nel corso di un colloquio fra i genitori di uno studente e il suo insegnante, , il ragazzo ha perso il controllo e ha tirato un pugno in faccia al professore, ‘colpevole’ di un rimprovero.
Il prof è uscito dall’aula,  ha barcollato in corridoio, poi è svenuto ed è stato portato all’ospedale.
Ma i genitori non vogliono a far passare il figlio come unico colpevole e  autore di un gesto di violenza gratuita.

“E’ stato il professore a usare per primo la violenza, nostro figlio ha reagito”- hanno raccontato alla Stampa. E sono pronti a rivolgersi a un legale e mostrare il referto medico dell’ospedale di Chivasso, che parla di “ecchimosi al collo guaribili in cinque giorni” per il figlio di 15 anni.

I genitori vogliono tutelarsi dopo le dichiarazioni dell’insegnante e del preside e spostare il ragazzo dall’Istituto, dove a loro dire, “ce l’hanno con nostro figlio”.

Sono convinti a tal punto di questa scelta che sono pronti a ritirare il ragazzo dalla scuola: “piuttosto perderà l’anno scolastico”, aggiungono.
Il 15enne ha raccontato la sua versione dei fatti: stava giocando con un compagno nel corridoio della scuola, in modo piuttosto vivace: lo studente riceveva colpi con una torcia su un braccio ripetutamente e per questo motivo avrebbe dato “un buffetto” in faccia al compagno.
Quindi, secondo la versione del ragazzo, è scattato l’intervento del professore che per separarli gli ha messo le braccia al collo, con forza tale da procurargli dei lividi.
Questa la versione del giovane. Il caso, che all’Istituto Ubertini avrebbero sicuramente voluto evitare, resta aperto.

Leggi anche

04/08/2020

Torino diventa il ‘regno’ delle telecamere: passano da 107 a 360: “Così sarà più sicura”

E’stato approvato nella giornata odierna dal Comune di Torino il progetto di sicurezza Argo, attraverso il […]

leggi tutto...

04/08/2020

Grave incidente in corso Francia a causa dell’altà velocità: tre auto coinvolte, volano ruote e paraurti

Tre autovetture (una Fiat 500, una Citroen C3 e una Giulietta Alfa Romeo) si sono scontrate […]

leggi tutto...

04/08/2020

Amazon apre a Grugliasco – 100 nuovi posti di lavoro

Amazon ha annunciato l’apertura di un nuovo deposito di smistamento a Grugliasco. La nuova struttura sarà […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy