18/06/2019

Politica

Regione e Comune, addio concordia? Cirio pronto ad un rapporto ‘severo’ con Appendino

CONDIVIDI

Come si svilupperà in futuro il rapporto fra Comune e Regione dopo quello amichevole, favorito dai buoni rapporti personali fra Appendino e Chiamparino, si vedrà solo a partire dai prossimi mesi. Ma sono in molti a pensare che il nuovo corso della giunta regionale prenderà un’altra strada rispetto alla giunta di centrosinistra
Con l’arrivo del centrodestra si aprirebbe dunque una nuova era segnata da rapporti più ‘muscolari’, fra Comune e Regione.
Nel corso della sua prima intervista pubblica da presidente della Regione, nel giardino dello studio legale e notarile Leading Law, Alberto Cirio è stato piuttosto diretto:

“Io vado dritto per la mia strada. La concordia è un valore e la collaborazione anche, ma quando c’è qualcosa su cui non sono d’accordo lo dico. E se non si trova un punto di convergenza, ribadisco, vado avanti per la mia strada”.
Erano presenti nel’occasione anche la presidente di Ascom Maria Luisa Coppa e alcuni imprenditori che hanno chiesto direttamente a Cirio un aiuto nella battaglia contro l’estensione della Ztl:

“A me interessano i provvedimenti utili per la città e per la Regione”- ha risposto il nuovo presidente della Regione E sulla Ztl si era già espresso: “A mio avviso la Ztl non serve a nulla e danneggia i negozi”.
Dopo le prime uscite, piuttosto dirette, il presidente della Regione ha comunque teso una mano verso la prima cittadina. E intanto, in settimana, forse giovedì, potrebbe esserci l’ incontro con i vertici di FCA insieme al sindaco.

“Sarò il primo amico del sindaco Appendino, nel momento in cui c’è condivisione sui singoli progetti, per ciò che entrambi riterremo utili al Piemonte o per Torino. Marceremo insieme – ha aggiunto – “non credo sia sbagliato avere idee diverse, se si ha l’accortezza di sedersi al tavolo per trovare una linea di equilibrio comune. È ciò che chiedo”.

Sul terzo avviso di garanzia, ricevuto da Chiara Appendino, Cirio ha dichiarato:
“Non dovrebbe dimettersi. A me non interessa sapere che tessera di partito ha un sindaco, con Appendino avrò un rapporto corretto e franco nel rispetto delle istituzioni, così come lo avrò con tutti gli altri sindaci piemontesi”.

28/05/2024 

Territorio

Torino al 2° posto in Italia nella “Guida delle Birre”: 7 Birrifici ottengono premi di qualità. Ecco quali

Torino al 2° posto in Italia nella “Guida delle Birre”: 7 Birrifici ottengono premi di qualità. […]

leggi tutto...

28/05/2024 

Territorio

Torino – Nuove assunzioni a Stellantis per rilanciare Mirafiori: “Puntiamo sulla 500 ibrida”. L’annuncio

Stellantis, nuove assunzioni per rilanciare Mirafiori: “Puntiamo sulla 500 ibrida” Stellantis ha annunciato che dal 2026 […]

leggi tutto...

28/05/2024 

Politica

Torino – Boomerang per Lo Russo: Appendino assolta per il caso Rear, ora il Comune dovrà risarcire 200mila euro

Torino – Boomerang per Lo Russo: Appendino assolta per il caso Rear: il Comune dovrà risarcire […]

leggi tutto...

28/05/2024 

Territorio

Papa Francesco choc: “C’è troppa frociaggine in giro. No ai gay in seminario”

Papa Francesco choc: “C’è troppa frociaggine nella chiesa. No ai gay in seminario” Durante un incontro […]

leggi tutto...

27/05/2024 

Territorio

Torino – Folle ubriaco si scaglia contro autista Gtt in centro e blocca la corsa. Arrestato

Torino – Folle ubriaco si scaglia contro autista Gtt in centro e blocca la corsa.  Questa […]

leggi tutto...

27/05/2024 

Territorio

A Torino (e in Piemonte) spariscono i negozi di vicinato – E’ una “desertificazione” commerciale, i dati allarmanti

A Torino (e in Piemonte) spariscono i negozi di vicinato – Continua la desertificazione commerciale, i […]

leggi tutto...