Torino lancia ufficialmente la sua candidatura per le Universiadi “Nel 2007 fu un successo, replichiamolo!”

07/07/2020

CONDIVIDI

Le strutture saranno costruite seguendo i più moderni criteri di accessibilità

Nel palazzo sede della Regione in piazza Castello, Comune di Torino, Regione Piemonte, Politecnico, Università di Torino, Edisu, Cus Torino e Università del Piemonte orientale (Upo) hanno formalizzato la richiesta ponendo la firma sul documento inviato al Ministero dello Sport.

Entro la fine del mese verrà presentato un budget preventivo ispirato ai principi di contenimento della spesa complessiva con la quantificazione economica del costo delle opere necessarie per la realizzazione del villaggio in cui alloggeranno gli atleti che, terminata l’universiade, diventerà residenza per studenti universitari.

Le strutture saranno costruite seguendo i più moderni criteri di accessibilità per ospitare, a Universiadi terminate, anche gli atleti diversamente abili della Para Universiade e degli Special Olympics che si terrebbero nella nostra città nelle settimane successive.

Alla firma erano presenti la Sindaca Chiara Appendino, l’Assessore regionale allo Sport Fabrizio Ricca, il Rettore dell’Università del Piemonte Orientale Gian Carlo Avanzi, il Vice Rettore al Welfare, Sostenibilità e Sport dell’Università degli Studi di Torino Alberto Raimondi, il Rettore del Politecnico Guido Saracco, il Presidente di Edisu Alessandro Sciretti e quello del CUS Torino Riccardo D’Elicio.

“Questa candidatura evidenzia la vocazione universitaria della nostra città che ha sempre spinto su accessibilità e diritti – sottolinea la sindaca Chiara Appendino – Le Universiadi rappresenterebbero un valore aggiunto per il nostro territorio, per gli Atenei e per il mondo sportivo. In questi mesi abbiamo lavorato molto, abbiamo costruito un dossier, e ora manca poco al termine di questo percorso verso il quale proseguiremo compatti come abbiamo fatto in questi mesi. Uniti con un obiettivo comune”.

“L’Universiade che organizzammo a Torino nel 2007 è stata un successo,  fu vista nel mondo da un miliardo di persone” –  ha aggiunto il presidente del Cus Torino Riccardo D’Elicio ecco perché è fondamentale per il nostro territorio. Anche perché la realtà universitaria e sportiva sono il futuro del mondo”.

Leggi anche

03/08/2020

Il compagno picchia lei e il bimbo di 10 anni – Finge di ordinare una pizza e lo denuncia alla Polizia

“Una pizza in via XXXX per favore!!”, questa frase, proferita in tono concitato ieri sera durante […]

leggi tutto...

03/08/2020

Festa del Sacrificio a Torino: scoperto mattatoio clandestino – Cento ovini pronti al macello

E’ stato scoperto un mattatoio clandestino all’interno del quale stavano per essere macellati centinaia di ovini, […]

leggi tutto...

03/08/2020

“Piemonte non in grado di tenere distanziamento su mezzi pubblici, a rischio lavoratori e utenti”

“Il Piemonte non è nelle condizioni di eliminare il distanziamento a bordo dei mezzi pubblici”, sono […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy