“Niente scuola per i bimbi non vaccinati” – La lettera del Comune inviata ai genitori

22/04/2018

CONDIVIDI

Se le famiglie non vaccineranno i bambini non potranno far altro che tenerli a casa

Hanno ancora dieci giorni di tempo per mettersi in regola: poi per i loro figli scatterà il blocco e non sarà consentito a loro di entrare a scuola. Questo il contenuto della lettera inviata dal Comune di Torino a 250 famiglie che non hanno rispettato l’obbligo vaccinale previsto dalla nuova legge, voluta dal Ministro Lorenzin.

Nella lettera, firmata anche dal direttore dei Servizi Educativi, Aldo Garbarini, si specifica che se le famiglie non provvederanno alla vaccinazione non potranno far altro che tenera a casa il bambino. Dieci sono i giorni di tempo  per mettersi in regola.

Di fronte ad una legge nazionale il Comune di Torino invita i genitori ad assolvere il proprio compito, anche se pochi giorni fa la sindaca Appendino su un punto del caso aveva pronunciato parole precise:
«Non manderò i vigili davanti ai cancelli delle scuole”

Pesa su questa vicenda l’ultima sentenza del Tar di Brescia: la richiesta di informazione rivolte al Tar sospende non solo l’obbligo per le famiglie di vaccinare i figli, ma anche l’obbligo per le scuole di escludere i non vaccinati.

Il caso è dunque aperto, intanto la lettera del Comune ha raggiunto le 250 famiglie torinesi.

Leggi anche

09/07/2020

Torino: raffica di multe in centro per bici e monopattini, quasi 50 in poche ore

La scorsa sera, tra le 21.00 e le 24.00 nella zona centro, il Reparto Radiomobile della […]

leggi tutto...

09/07/2020

Piemonte – Allarme per un nuovo focolaio di coronavirus: tutti contagiati durante una cena

Tutti sarebbero stati contagiati nel corso di una cena (fortunatamente ristretta ad un numero limitato di […]

leggi tutto...

09/07/2020

Coronavirus in Piemonte – Tornano a salire i contagi, i numeri

Tornano a salire i contagi in Piemonte. Lunedì si contavano 6 casi in più rispetto al […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy