Coronavirus – Consigliere torinese gira in auto con l’inno nazionale ‘a palla’ – Ora rischia una denuncia

15/03/2020

CONDIVIDI

“Volevo portare un sorriso alla mia gente che sta attraversando un momento difficile", si è giustificato

“Volevo portare un sorriso alla mia gente che sta attraversando un momento difficile. Forse ho esagerato ma vedere i cittadini che mi applaudivano, contenti, mi ha aperto il cuore”. Si è giustificato in questo modo Giovanni Tessa, consigliere comunale di Beinasco, capogruppo della lista “Beinasco Civica”, dopo essere stato fermato dai carabinieri nel primo pomeriggio di ieri, sabato 14 Marzo.
Tessa è stato portato in caserma per aver circolato a lungo in auto in città, ‘sparando’ l’inno nazionale a tutto volume.

Ha richiamato l’attenzione dei suoi concittadini, ma ha disatteso il decreto del Governo. E ora il consigliere, che si è scusato per quanto accaduto, rischia la denuncia, come da decreto.

Intanto il sindaco di Beinasco Antonella Gualchi ha condannato l’episodio: «Dobbiamo rimanere tutti a casa e dare il buon esempio. In primis noi, che siamo pubblici ufficiali” – ha dichiarato, ripresa dalla Stampa.

Leggi anche

07/04/2020

Coronavirus – A Torino la ‘moda’ scellerata di parrucchieri ed estetiste a domicilio – “E’ gravissimo”

In tempi di coronavirus, con i cittadini costretti a restare in casa, appare quanto mai folle […]

leggi tutto...

07/04/2020

Piemonte, i dati drammatici degli ospizi: quasi un anziano su due positivo al coronavirus

I dati choc sono stati comunicati ieri sera. Sono 1300 le persone positive al coronavirus nelle […]

leggi tutto...

06/04/2020

Piemonte, un altro giorno drammatico – 93 decessi in 24 ore, oltre 600 i contagi

Un altro giorno drammatico per il Piemonte che registra una nuova impennata nei decessi. Nelle ultime […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy