Coronavirus – Il Politecnico di Torino richiama tutti i suoi studenti dalla Cina

30/01/2020

CONDIVIDI

“Abbiamo già richiamato i nostri studenti"

Il rettore del Politecnico di Torino Guido Saracco ha evidenziato una volta in piu’, in queste ore, l’importanza “imprescindibile” della collaborazione con la Cina, ma anche la necessità di richiamare gli studenti dal paese (sono circa una ventina).
“Abbiamo già richiamato i nostri studenti garantendo una continuità di percorso formativo. Sono quasi tutti rientrati”. Ha dichiarato il rettore, ripreso dall’Ansa, parlando del virus che sta creando ondate di paura in tutto il mondo.
Saracco ha quindi aggiunto: “Apprezzo molto la trasparenza e la rapidità con cui la Cina ha trattato il problema dimostra come la globalizzazione ha portato ricchezza, ma anche un modo trasparente di affrontare le emergenze. Per noi è imprescindibile la collaborazione con la Cina, un’opportunità da cogliere e non solo un luogo dove produrre a costi bassi. Abbiamo importanti collaborazioni e io ho anche importanti legami personali. Sulla vicenda – ha concluso – c’è stato sicuramente un iperallarmismo dovuto proprio alla grande trasparenza”.

Leggi anche

30/03/2020

Petrarulo: “Riaprire subito a Torino l’ospedale Maria Adelaide – L’emergenza è senza precedenti”

Nel territorio cittadino sono crescenti le difficoltà delle strutture sanitarie in funzione, vicine ormai alla saturazione […]

leggi tutto...

30/03/2020

Cirio al Governo: “Embraco riparta e produca mascherine e respiratori”

Nel futuro immediato i lavoratori dell’ex Embraco di Riva presso Chieri potrebbero fabbricare respiratori, mascherine e […]

leggi tutto...

30/03/2020

Federconsumatori all’attacco dei negozi: “Prezzi ritoccati al rialzo, atteggiamento ingiustificabile”

L’allarme è stato lanciato da Federconsumatori che mette nel mirino i prezzi aumentati immotivatamente nei supermercati […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy