Coronavirus, nuove regole per tutti: “Eventi sospesi, anziani a casa e distanza di 1 metro in strada”

04/03/2020

CONDIVIDI

Il nuovo regolamento dovrebbe essere adottato nelle prossime 24-48 ore

Sono arrivate sul tavolo del Governo le proposte formulate dal Comitato tecnico scientifico voluto dal premier Conte. Raccomandazioni che andranno ad integrare il decreto dello scorso 1 marzo e potrebbero essere approvate tra oggi e domani.

Sono misure restrittive che riguarderanno tutto il Paese e che avranno la durata di un mese. Fra due settimane un ulteriore punto della situazione sancirà se sarà necessario adottarne di nuove o, come si spera, se sarà possibile alleggerirne la portata.

Tra le nuove regole spicca quella di evitare per un mese tutte le manifestazioni, comprese quelle sportive, che comportino l’affollamento di persone o il non rispetto della distanza di sicurezza di almeno un metro.

Lo stop dunque è esteso anche a convegni e congressi. Sono invitati a restare a casa, per evitare contatti di qualsiasi tipo, anche coloro che abbiano qualche linea di febbre e non sono mai stati nelle zone a rischio contagio e non sono mai entrati in contatto con possibili positivi.

Chi ha superato 75 anni e chi ne ha piu’ di di 65 è invitato a non frequentare luoghi affollati.
Evitare, inoltre, ed è un invito esteso a tutti, abbracci e strette di mano: mantenere la distanza di un metro dalle altre persone.

Quindi, prosegue l’elenco: “evitare scambi di bottiglie, bicchieri in particolare durante attività sportive e richiede ai Comuni, agli enti territoriali, alle associazioni culturali, associazioni sportive, al mondo della comunicazione di offrire attività ricreative individuali alternative, che promuovano e favoriscano le attività all’aperto (senza assembramento) o presso il proprio domicilio”.

Il nuovo regolamento potrebbe essere adottato nelle prossime 24-48 ore.

Così ha commentato il ministro della Salute Roberto Speranza“Chiediamo uno sforzo a ogni cittadino, ciascuno può fare la propria con pochi semplici atti”,

Leggi anche

07/04/2020

Coronavirus – A Torino la ‘moda’ scellerata di parrucchieri ed estetiste a domicilio – “E’ gravissimo”

In tempi di coronavirus, con i cittadini costretti a restare in casa, appare quanto mai folle […]

leggi tutto...

07/04/2020

Piemonte, i dati drammatici degli ospizi: quasi un anziano su due positivo al coronavirus

I dati choc sono stati comunicati ieri sera. Sono 1300 le persone positive al coronavirus nelle […]

leggi tutto...

06/04/2020

Piemonte, un altro giorno drammatico – 93 decessi in 24 ore, oltre 600 i contagi

Un altro giorno drammatico per il Piemonte che registra una nuova impennata nei decessi. Nelle ultime […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy