27/09/2017

Politica

G7 – “No al corteo in Aurora e in Barriera”

Aurora

/
CONDIVIDI

Ho visto anche commercianti piangere in questi giorni per la preoccupazione di subire danni alle proproie attività. I segnali che arrivano dagli antagonisti non ci fanno stare sereni. Dobbiamo fare il possibile per garantire la sicurezza ai cittadini” queste le parole del consigliere capogruppo di Direzione in Italia in Sesta circoscrizione Raffaele Petrarulo, a due giorni dalla manifestazione di Reset G7 che sfilerà per le vie di Barriera di Milano.

Il corteo partirà da corso Giulio Cesare e concluderà il suo tragitto ai giardini Montanaro, luogo già tristemente famoso per i disordini, l’assembramento di spacciatori e la delinquenza

Dopo le richieste arrivate in particolare dal consigliere di Direzione Italia Raffaele Petrarulo e dal consigliere di Fratelli d’Italia Valerio Lomanto, la presidente di Circoscrizione Carlotta Salerno ha convocato una riunione urgente con l’obiettivo di stilare un documento condiviso da tutte le forze politiche prima del corteo programmato in Barriera.

Abbiamo già visto durante queste manifestazioni attaccare non solo i muri di abitazioni ma anche i negozi di quartiere – prosegue Petrarulo – come capogruppo di Direzione Italia ho richiesto alla presidente di Circoscrizione Salerno una immediata presa di posizione per garantire la massima protezione a tutti i commercianti e ai cittadini. Non dovranno essere tollerati atti di vandalismo o di distruzione”.

Anche Carlotta Salerno, insieme a Luca Deri, Presidente di Settima, ha espresso preoccupazione per i prossimi cortei “Esprimiamo grande preoccupazione per quanto letto sui quotidiani nazionali e locali a proposito dei “cortei anti-G7”, che in questo fine settimana vedranno con tutta probabilità coinvolti i luoghi simbolo della città, con particolare concentrazione sull’asse viario tra i quartieri Aurora e Barriera di Milano – dicono i due presidenti – ci chiediamo: come verranno tutelate le nostre strade, i nostri cittadini, i nostri commercianti, da manifestazioni annunciate e su cui l’amministrazione comunale sembra non volersi esprimere?
Chi pagherà gli eventuali danni che i nostri quartieri, già affaticati, dovessero subire?
Aurora e Barriera di Milano hanno bisogno di interventi di manutenzione, decoro urbano, sicurezza, pulizia e riqualificazione, non certo di ulteriori occasioni di tensione”.

17/04/2024 

Sport

Caos Juve – Ronaldo vince l’arbitrato: la Juventus dovrà pagargli 9,7 milioni di euro

Caos Juve – Ronaldo vince l’arbitrato: la Juventus dovrà pagargli 9 milioni di euro La Juventus […]

leggi tutto...

17/04/2024 

Territorio

Torino – 750 nuove piante per rigenerare la zona Parella: interventi in 5 aree verdi

Torino – Parella più verde con 750 nuove piante: rigenerate 5 aree verdi Il quartiere Parella […]

leggi tutto...

17/04/2024 

Territorio

Torino – Il Bioparco Zoom è sempre più grande: aprono i “Giardini meraviglia”. Ecco tutte le novità

Torino – Zoom è sempre più grande: aprono i “Giardini meraviglia” e una bellissima Oasi di […]

leggi tutto...

17/04/2024 

Cronaca

Orrore a Torino – Donna violentata nell’androne di un palazzo. E’ caccia al maniaco

Orrore a Torino – Donna violentata nell’androne di un palazzo. E’ caccia al maniaco A Torino, […]

leggi tutto...

17/04/2024 

Territorio

Torino – Riapre la storica “Latteria Svizzera” nel parco Valentino. Locale rinnovato, ecco le novità

Torino – Riapre la “storica” Latteria Svizzera nel parco Valentino. Locale rinnovato, ecco le novità La […]

leggi tutto...

17/04/2024 

Territorio

Torino – Elkann “2024 sarà anno bellissimo per Stellantis” . Ma a Mirafiori parte un’altra cassa integrazione (E Tavares aumenta lo stipendio)

Torino – Elkann “2024 sarà anno bellissimo per Stellantis” . Ma a Mirafiori parte un’altra cassa […]

leggi tutto...