Tumore al seno – Arriva il nuovo farmaco senza chemioterapia

04/02/2020

CONDIVIDI

Il farmaco appartiene alla categoria degli inibitori selettivi

E’ stato approvato nelle ultime settimane dall’Aifa, Agenzia italiana del farmaco, l’Abemaciclib, inibitore destinato alle pazienti con tumore al seno in grado di ridurre il rischio di progressione della malattia o morte nel 46% delle donne.

Il farmaco è ora disponibile anche sul mercato italiano per le pazienti, in pre, peri e post-menopausa, con carcinoma mammario avanzato o metastatico positivo ai recettori ormonali (HR+), negativo al recettore del fattore umano di crescita epidermico di tipo 2 (Her2-).

“La somministrazione – spiega Il Giornale – “è prevista in associazione con un inibitore dell’aromatasi non steroideo (Nsai; anastrozolo o letrozolo) o fulvestrant. Oppure è combinata con una terapia endocrina iniziale o in donne che hanno ricevuto una precedente terapia endocrina. Il suo utilizzo è un grado di ridurre il rischio di progressione di malattia o morte del 46% nelle pazienti. Grazie ad esso è possibile garantire una migliore qualità di vita delle pazienti”.

Il farmaco appartiene alla categoria degli inibitori selettivi ed è efficace per inibire la proliferazione delle cellule.
“Inoltre – si legge – “inibisce costantemente lo stimolo neoplastico alla proliferazione e consente di prolungare il controllo della malattia nelle pazienti con tumore al seno sensibile agli ormoni”.

I risultati dello studio medico denominato ‘Monarch 2’, sono stati riportati di recente nel corso del Congresso ESMO 2019 che si è tenuto a Barcellona, e ripresi sulle riviste specializzate “Annals of Oncology” e “JAMA Oncology”.

I dati dimostrano un significativo miglioramento dei casi clinici analizzati statisticamente e clinicamente significativo, con una sopravvivenza globale delle donne affette da carcinoma mammario avanzato HR+, Her2-.
Si tratta di un’importante conquista in ambito farmacologico. Con la somministrazione dell’ abemaciclib, infatti, le pazienti hanno un’opzione in più di trattamento che può consentire un notevole allungamento della vita e una possibilità in più di sopravvivenza contro un tipo di carcinoma che in passato risultava incurabile.

Leggi anche

19/09/2020

Coop assume a Torino e provincia – Le posizioni aperte

Coop è alla ricerca di diverse figure professionali per i punti vendita di Torino. Queste le […]

leggi tutto...

19/09/2020

Piemonte – Impennata di contagi, mai così tanti dalla fine del lockdown: + 127

Nuova impennata di contagi in Piemonte: registrati altri 127 casi nelle ultime 24 ore. E’ il […]

leggi tutto...

19/09/2020

Elezioni 20-21 Settembre – Ecco tutte le misure anti Covid per votare

Si vota in Italia il 20 e 21 settembre per la riduzione dei parlamentari e, in […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy