13/09/2021

Cronaca

Variante Delta, è allerta bambini – Ora si pensa al vaccino già sopra i 5 anni

CONDIVIDI

Variante Delta, allarme bimbi. Una delle nuove varianti del virus sta cominciando a mettere alla prova il sistema immunitario dei bambini, che fina ad oggi aveva resistito bene.

Secondo alcuni ricercatori, intervistati dalla rivista Nature, a proteggere i bambini dal Covid, finora, è stata la loro risposta immunitaria innata. Ma con il diffondersi della pandemia, le nuove varianti il numero di contagi il timore è che questo scudo possa non bastare.

“La ricerca sta iniziando a capire le ragioni per cui i bambini non sono stati particolarmente colpiti dal Covid – spiega l’Ansa sulle sue pagine scientifiche – “I bambini sembrerebbero avere infatti una risposta innata potenziata e pronta a funzionare. Per ora non ci sono evidenze chiare che i bambini siano più vulnerabili o colpiti dalla variante Delta rispetto alle altre. I dati suggeriscono che ovunque i bambini stanno iniziando ad essere una parte più consistente di infezioni e ricoveri. Ciò potrebbe essere dovuto all’alto tasso di trasmissione della Delta e al fatto che molti adulti ora sono protetti dal vaccino. Rispetto agli adulti, i bambini da poco contagiati dal Covid, hanno più neutrofili attivi, che sono la prima linea di risposta agli invasori.

“Per noi adulti ha spiegato Roland Eils, del Berlin Institute of Healthci  – “ci vogliono due giorni per aumentare il sistema di difesa contro i virus allo stesso livello che vediamo invece nei bambini dal giorno zero”.

“I ricercatori – si legge ancora sulle pagine di scienza dell’Ansa – “ temono ora che il virus possa evolversi in modo da impedire parte di questa protezione innata dei bambini. Per ora l’aumento dei ricoveri dei bambini dove la Delta sta circolando sembra essere il risultato di una maggiore infettività in tutte le fasce d’età, unita al fatto che molti adulti sono vaccinati o hanno già avuto il Covid.

“Quasi tutti i virus hanno trovato il modo di evadere il sistema immunitario innato e il Covid non fa eccezione – concludono i ricercatori – Finora i bambini hanno vinto con la loro immunità innata, ma per quanto ancora?”.

Su questo tema, intanto, BioNTech ha annunciato di essere a lavoro sul lancio del suo vaccino mRNA sviluppato con Pfizer e destinato ai bambini.

Il CMO di BioNTech, Özlem Türeci, ha dichiarato al settimanale tedesco Der Spiegel che la società presenterà i risultati della sua sperimentazione su bambini di età compresa tra 5 e 11 anni alle autorità di regolamentazione di tutto il mondo. L’obiettivo è presentare una versione “pediatrica” del vaccino a “basso dosaggio”.

18/09/2021 

Torino – Parcheggia il furgone, poi torna e trova un maghrebino dentro che lo minaccia col coltello: intervento della Polizia

Un uomo, sabato pomeriggio, parcheggia il suo furgone in via Carmagnola per andare a fare la […]

leggi tutto...

18/09/2021 

Torino – 19enne si rifiuta di indossare mascherina sull’autobus: poi insulta operatori Gtt e prende a pugni il mezzo

Martedì pomeriggio, poco prima delle 19, giunge una richiesta di intervento per la presenza di una […]

leggi tutto...

18/09/2021 

Territorio

Torino – Dopo 8 anni riapre il Museo di Scienze Naturali: tutto è pronto per l’inaugurazione

Riaprirà al pubblico il Museo regionale di Scienze Naturali di Torino, chiuso dall’agosto 2013 per interventi […]

leggi tutto...

18/09/2021 

Appuntamenti

Piemonte – Torna la MandriaLonga: 25 chilometri immersi nella natura, tra cultura e storia. Tutte le Info

Piemonte – Torna la MandriaLonga: 25 chilometri immersi nella natura, tra cultura e storia. Dove si […]

leggi tutto...

18/09/2021 

Cronaca

Torino – Brasiliano aggredisce con coltello passanti: disarmato e arrestato

Un gruppo di amici sta trascorrendo la serata all’interno del Parco Dora quando due di loro […]

leggi tutto...

18/09/2021 

Cronaca

Covid in Piemonte: quasi 300 nuovi casi in 24 ore, aumentano i ricoveri. Gli ultimi dati

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 296 nuovi casi di persone risultate positive al […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy